news — Aprile 25, 2015 at 6:00 am

OroArezzo torna a brillare

Torna a splendere l’oro: alla 36esima edizione di OroArezzo, mostra internazionale dell’oreficeria, gioielleria e argenteria (9 al 12 maggio) si segnala un sostanzioso incremento di espositori. Merito anche dell’inserimento da parte del governo tra le 30 fiere strategicamente più importanti in Italia, per la promozione del made in Italy, una straordinaria occasione di visibilità internazionale per i distretti orafi italiani: ad Arezzo e dintorni agiscono 1.300 aziende e 11 mila addetti. La fiera cerca anche di fare un salto di qualità: quest’anno sarà diverso il layout complessivo dei padiglioni, con un grosso investimento in infrastrutture, interventi di razionalizzazione e qualificazione degli impianti e degli allestimenti, sia interni che esterni. «I numeri sono da record con il tutto esaurito e con il forte aumento delle aziende espositrici, a oggi oltre 650 (+ 35% rispetto al 2014). Iscrizioni chiuse, c’è già una lista d’attesa e non tutti avranno l’opportunità di essere nei nostri padiglioni. Siamo ad una vera e propria svolta, e credo che ci siano tutti i presupposti per raggiungere risultati interessanti per il business delle aziende», spiega il presidente di Arezzo Fiere e Congressi, Andrea Boldi. «L’accordo con Fiera di Vicenza e con il Ministero dello Sviluppo Economico è stato il primo importante passo per fare di OroArezzo una delle manifestazioni irrinunciabili del calendario nazionale». Ad Arezzo è previsto l’arrivo di 450 buyer internazionali, in particolare dagli Stati Uniti, da Dubai, Cina e dai paesi dell’Ex Unione Sovietica e Russia. «Abbiamo scelto con grande attenzione i compratori esteri, quelli che a oggi hanno aderito a OroArezzo generano un volume di vendite complessivo nei loro paesi di appartenenza di oltre 9 miliardi di dollari», sottolinea Boldi.

Andrea Boldi
Andrea Boldi

Altra novità: debutta OroArezzo/Tech, un open space di 2mila metri quadrati dedicato alle tecnologie per la lavorazione dell’oro e dell’argento, con 70 aziende produttrici di macchinari tra le più importanti del settore. Novità anche dall’allestimento del padiglione Contemporary, dove sono protagonisti 60 marchi di oreficeria e argenteria, espressione dell’alta scuola orafa di Arezzo, Vicenza, Valenza e Napoli.

Nel programma non mancano gli eventi: Première 2016 sarà un esposizione di gioielli originali degli espositori realizzati sul tema Forme infinite della natura e del colore. Il concorso Metropolitan è invece dedicato alle aziende espositrici del padiglione Contemporary. Assieme a OroArezzo si svolgono Cash&Carry, area dedicata a dettaglianti e grossisti italiani e stranieri che comprano sul pronto, e Bi-Jewel, riservato al gioiello fashion e alla fashion jewellery italiana.


OroArezzo
Arezzo Fiere e Congressi
Via Spallanzani 23, Arezzo
Orari
Sabato 9 maggio – 9:30-20:00
Domenica 10 maggio – 9:30-20:00
Lunedì 11 maggio – 9:30-20:00
Martedì 12 maggio – 9:30-20:00
Ingresso riservato agli operatori e professionisti del settore orafo

Bracciale d'oro firmato 1Ar
Bracciale d’oro firmato 1Ar

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *