money — Giugno 10, 2013 at 4:12 pm

I conti di mr Brosway

Giugno è tempo di conti per le aziende, anche per quelle di gioielli. Ecco allora i dati del gruppo Bros Manifatture, quello che produce, tra l’altro, i gioielli Brosway e S’Agapò: il 2012 si è chiuso in aumento dell’1,3% a 38,8 milioni di euro. Di questi tempi non è male, anche se nel 2011 la crescita era stata ben più alta: 43%. Il problema è che il 95% del fatturato di Bros Manifatture è realizzato in Italia, dove i consumi sono in calo. Eppure la redditività rimane alta: l’ebitda (utile lordo) è di oltre il 20%. Veniamo alla produzione: S’Agapò è andato alla grande, con una crescita del 15% rispetto al 2011. Chi fa più ricavi è però il marchio Brosway, con oltre 30 milioni di euro tra gioielli, argento e orologi. Ora, per non rimanere impastoiata in un mercato fermo come quello italiano, l’azienda fondata e guidata da Gianfranco Beleggia cerca di crescere sui mercati internazionali, in particolare in Germania, Nord Europa, Russia, Francia e Stati Uniti. E in Italia, punta su un nuovo retail concept, simile a quello straniero dei corner e degli shop in shop. Federico Graglia

 

Collana Brosway
Collana Brosway

€49-BRACCIALE-in-acciaio-316L-e-pietre-Swarovski®-Elements

S'Agapò Trinidad
S’Agapò Trinidad

June is time accounts for companies, even for those of jewelry. Here then group data Bros Manufactures, what it produces, among other things, the jewels and Brosway S’Agapo: 2012 closed up by 1, 3% to 38.8 million euro.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *