Pendente in oro bianco con acquamarina, citrini e diamanti
Pendente in oro bianco con acquamarina, citrini e diamanti

Gucci ruggisce con Lion Head

//




Con Alessandro Michele, direttore creativo di Gucci, sono state rinnovate anche le collezioni di gioielleria del marchio italiano. L’ultimo lavoro si chiama Lion Head e riprende il motivo del re della foresta, già presente nelle passate collezioni Gucci. Questa volta, però, al posto dei cristalli il leone morte pietre semi preziose vere, come peridoto e acquamarina. Inoltre, Gucci ha aderito al Lion’s Share Fund nel febbraio 2020, iniziativa che raccoglie fondi per la protezione della natura in tutto il mondo. L’obiettivo è ambizioso: il fondo vuole raccogliere oltre 100 milioni di dollari l’anno nei prossimi cinque anni.

Anello in oro con ametista
Anello in oro con ametista

Soldi che servono, per esempio, per migliorare i sistemi di radiocomunicazione delle guardie forestali della riserva nazionale Niassa in Mozambico per azioni di tutela della fauna selvatica e per debellare il bracconaggio degli elefanti. I nuovi gioielli della collezione Lion Head sono realizzati in oro bianco e giallo 18 carati e comprendono orecchini, collane con pendenti, anelli e bracciali. La testa del leone, che ha per occhi due diamanti, mentre le gemme colorate restano incastonate tra le fauci.

Anello con peridoto
Anello con peridoto
Bracciale in oro con ametista
Bracciale in oro con ametista
Collana con peridoto
Collana con peridoto
Orecchini in oro bianco con acquamarina e diamanti
Orecchini in oro bianco con acquamarina e diamanti
Pendente in oro bianco con acquamarina, citrini e diamanti
Pendente in oro bianco con acquamarina, citrini e diamanti

Pendente della collezione Lion Head
Pendente della collezione Lion Head







Lascia un commento

Your email address will not be published.

Previous Story

I gioielli di re Farouk d’Egitto

Next Story

Gli anelli a forma di stivale di Maison Margiela

Latest from Showroom

Marco Dal Maso Continuum

Qualcosa che continua nel tempo, senza interruzioni: è il significato della parola continuum, che ha origine