vetrina — Settembre 12, 2015 at 6:00 am

Gli elaborati fiori di Fiorella

Nella sua gioielleria Orolò di San Giovanni Valdarno, nel cuore dell’Aretino, una delle aree dell’oreficeria italiana, Fiorella Cappelli si ingegna a coniugare la tecnologia 3D con il desiderio di creare qualcosa di nuovo. «Nella mia giovinezza ho comincio a lavorare nel settore della gioielleria. Io presto amato gioielli e da allora non ho mai cambiato. Tutta la mia vita è stata in gioielleria. Durante tutti questi anni ho visto tanti cambiamenti: la moda, aumento e la diminuzione di oro e argento prezzo, tecnologie, modo di marketing, nuova apertura per l’esportazione dei paesi, le crisi», dice di sé la designer. «Ogni volta è come ricominciare tutto da capo, ma di fondo, più riconoscere, l’esperienza acquisita rende possibile lo sviluppo di più, se avete una mente aperta». La sua esperienza ha portato quindi la designer a sviluppare e produrre in 3D: «Offre una grande opportunità per fare i disegni diventano realtà; devi quasi nessun limite alla fantasia. Si possono raggiungere dimensioni, forme e dettagli impossibili solo fino a ieri con qualsiasi altro tipo di produzione». Il risultato sono gioielli in oro o argento, come questa collana o questo bracciale, realizzati con una elaborata tecnica produttiva, con ricami e decorazioni leggere e ricche. Volute e forme fiorite si intrecciano con una studiata arte orafa.

Bracciale di Fiorella Cappelli
Bracciale di Fiorella Cappelli
Bracciale con fiore
Bracciale con fiore
Collana con fiore
Collana con fiore

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *