Gioielli, Jewelry, Joaillerie, Joyas, Jewelen

Conti preziosi per Amen

in news




Conti di fine anno per Amen, brand toscano di fashion jewellery che fa capo alla Croce del Sud, società proprietaria e fondatrice anche del marchio Doodle The Original e, da gennaio, 2021 agente per l’Italia di Guess Jewellery. Il 2022 si chiude con un bilancio positivo: il brand è passato da un fatturato di un 1 milione 700 mila euro del 2012, primo anno di vita della società fondata da Giovanni Licastro, ai 15 milioni del 2021, con un totale di 740 mila pezzi venduti e un incremento della crescita del volume d’affari del 44% rispetto al 2020. E il primo semestre 2022  conferma il trend in crescita, con un aumento del 17,91% rispetto al 30 giugno del 2021.

Orecchini in argento con cubic zirconia
Orecchini in argento con cubic zirconia by Amen

Il brand conta su una distribuzione in Italia più oltre 1.500 punti vendita tra wholesale, Amen store e Shop in Shop, con il contributo di una rete commerciale composta da 15 agenti, che rappresenta il fiore all’occhiello del brand. Il marchio, inoltre, ha iniziato la sua espansione internazionale con una società direttamente partecipata in Spagna, attraverso distributori locali in Austria, Canada, Puerto Rico, Bulgaria e Serbia e si sta affacciando sul mercato del Portogallo e delle Filippine. Il brand, infine, è coinvolto in importanti progetti sociali, tra cui le partnership con Telethon e con Fondazione Ieo-Monzino.

Giovanni Licastro, fondatore di Amen
Giovanni Licastro, fondatore di Amen
Lo store di Amen a Padova
Lo store di Amen a Padova
Anello in argento con cubic zirconia rosa e gialle
Anello in argento con cubic zirconia rosa e gialle di Amen






Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from news

Lo store di Tiffany all'angolo tra la 57a Strada e Fifth Avenue, New York

Svolta verde di Tiffany

L’oro di Tiffany sarà verde. In senso propositivo, cioè più sostenibile. La
Ciondolo Minerva

Telefono Rosa con leBebé

Il brand leBebé rinnova la partnership con l’Associazione Nazionale Volontarie del Telefono
Go to Top