news — settembre 1, 2017 at 5:00 am

Harry Winston Legacy



La collezione Legacy di Harry Winston, il massimo per chi ama i diamanti ♦︎

Nel 2013 Harry Winston ha acquistato in un’asta di Christie’s, a Ginevra, un diamante a forma di pera, di colore D, perfetto, di 101,73 carati per più di 26,7 milioni di dollari. Un record. Il diamante è stato battezzato Winston’s Legacy. È stata una sorpresa solo per chi non conosce abbastanza la storia della Maison americana: più di un terzo delle pietre più preziose del mondo è passata dalle loro mani. Non a caso il fondatore, Harry Winston, è stato definito il re dei diamanti. E ora l’azienda presenta una nuova collezione che si ispira a quella pietra straordinaria: la collezione Legacy è composta da 22 gioielli, ovviamente di diamanti bianchi. Non solo: va precisato che sono quasi tutti diamanti di colore D, internamente perfetti. Legacy è anche un omaggio all’eredità del fondatore, dalla storia mitica. La sua carriera è iniziata nel 1908, a 12 anni, quando ha acquistato uno smeraldo da due carati per 25 centesimi: il proprietario pensava che fosse un pezzo di vetro. Due giorni dopo Harry Winston ha venduto lo smeraldo per 800 dollari. La sua carriera è partita da lì. Allo smeraldo si sono aggiunte pietre ricavate da vecchi gioielli con montature troppo datate o imperfette.

A questa abilità si aggiungono colpi spettacolari, come l’acquisto, negli anni Trenta, di un grande diamante un grezzo, Jonker, di 726 carati, per la cifra allora molto alta, di 750.000 dollari. È stato il primo grande diamante grezzo tagliato in America, trasformato in 12 pietre, tra cui il Jonker I 125,35 carati. Al Jonker sono seguiti altri grandi, impressionanti, diamanti.

Scomparso il fondatore, 1978, oggi Harry Winston è di proprietà del gruppo Swatch, ma non ha cambiato filosofia. I diamanti della collezione Legacy sono spesso tagliati a forma di pera, come il loro fratello maggiore, oppure con taglio marquise. In tutto sui gioielli ci sono 836,68 carati, praticamente un tesoro. Come una collana con diamanti rotondi e marquise, di cui più del 50 per cento è di colore D e internamente perfetto. Altri pezzi sono stati realizzati seguendo i disegni negli archivi della Maison. Avrebbero reso orgoglioso anche Harry Winston. Giulia Netrese





Harry Winston: anello della collezione Legacy con diamante a forma di pera e diamanti marquise
Harry Winston: anello della collezione Legacy con diamante a forma di pera e diamanti marquise

Orologio bracciale Legacy: la forma del quadrante si ispira alla forma a pera del Winston's Legacy
Orologio bracciale Legacy: la forma del quadrante si ispira alla forma a pera del Winston’s Legacy
Collana con 214 diamanti taglio brillante e marquise della collezione Harry Winston Legacy
Collana con 214 diamanti taglio brillante e marquise della collezione Harry Winston Legacy
Orecchini di Harry Winston della collezione Legacy
Orecchini di Harry Winston della collezione Legacy

Il diamante Winston's Legacy di 101,73 carati
Il diamante Winston’s Legacy di 101,73 carati







Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *