vetrina — enero 25, 2013 at 6:25 pm

Quella Fiera è un bijoux

Gioielli, accessori & co. A Milano 475 espositori si sono proposti a Bijoux nei padiglioni della Fiera a Rho. Tre i macro trend: Intramontabile (dove dominano ricercatezza, eleganza e cura del dettaglio dal sapore retrò) Naturalmente (gioielli composti da tutto ciò che si trova in natura come legno, pietra, metallo ecc.) e Senza Frontiere (ovvero monili e accessori che si ispirano a realtà lontane). Diverse le novità che hanno attirato l’attenzione dei visitatori, dalle borse con le frange anni Settanta di Anna Rock a quelle fluo negli stand di Prestige e Bon Bon. E i colori fluo, insieme ai brillantini Swarovsky, ritornano anche nella collezione Bijoux di Brio Italiano: orecchini, collane, braccialetti coloratissimi e luminosi, così come nella nuova collezione di orologi in plastica di Too Late. Particolare e dalle forme extra-large la collezione di collane di Bp Jewels, curiosi  gli  orecchini a forma di orsetto di gelatina e  la collana con una rotella di liquirizia come pendente della  linea Haribo Bijoux. La nuova collezione dei braccialetti Cruciani ha colori delle bandiere di tutto il mondo, mentre la serie dedicata alle favole, dopo il musetto di Topolino, si arricchisce di nuovi soggetti, come la Carrozza, la scarpetta, la corona e Paperino. Tra i gioielli più importanti e preziosi, Della Rovere punta sulla collezione Esotikè ispirata a mondi lontani e creata con pietra paesina, Rosonite e Acqua Marina, mentre Gemmarium presenta un concetto di gioiello ispirato agli anni Venti, una collezione, più semplice ed essenziale, ma comunque molto luminosa.

Leave a Comment

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *