news — gennaio 10, 2013 at 6:57 pm

Cruciani balla il Gangnam Style

Il rapper coreano Psy (il vero nome è Park Jae-sang), nuovo fenomeno musicale e di costume, che nel 2013 ha raggiunto oltre 1 milione e 140 mila clic su YouTube con il Gangnam Style, è pazzo per i braccialetti Cruciani. Tanto che dopo averne ricevuti alcuni in dono il 31 dicembre scorso, mentre festeggiava il suo compleanno a Time Square a NY, ne ha ordinato uno stock a forma di quadrifoglio e cuore, in 30 colori diversi. Lo ha raccontato a Pitti Luca Caprai, della famiglia titolare dell’azienda Cruciani. Il brand che originariamente produceva in Umbria, a Trevi, merletti, corredi e in seguito maglieria, è letteralmente esploso sul mercato con i braccialetti di macramè. Tanto che, ha rivelato Caprai, «nel 2012 abbiamo fatturato circa 30 milioni di euro e i bracciali con la Cruciani C ne costituiscono il 75%. I nostri dipendenti sono aumentati di cento unità, ovvero sono 520 e sono 48 i mercati in cui si pensa di esportare». Il braccialetto Cruciani «è un accessorio democratico perché è potenzialmente indossabile in tutto il mondo», ha precisato Caprai. «E ora diventa anche ecosostenibile, con un’attenzione speciale alla tossicità delle colorazioni e dei materiali utilizzati». In quanto alla contraffazione, Caprai ha detto che «comprare un’imitazione sulla spiaggia è un reato. Chi lo fa commette un crimine. Poi i nostri bracciali sono riconoscibili dal marchio, non stingono e non si rompono». Cruciani ha siglato un accordo con il ministro dell’Ambiente Corrado Clini per la realizzazione del braccialetto ecosostenibile Cruciani Green Innovation. La nuova collezione di maglieria trae invece ispirazione dal mondo dei boschi, tra marroni, beige e lavorazioni a treccia.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *