Montblanc

I gioielli belli ma strani

I gioielli più sorprendenti: dal guanto con diamanti alle manette con pavé ♦

Gioielli strani. Non ci sono solo le classiche collane con perle, oppure l’anello con solitario: designer e gioiellieri ogni tanto si lasciano andare a incredibili fantasie. Per esempio, che direste di un guanto tempestato di brillanti? C’è, ed è stato ideato da Jacob & co. Oppure potrebbero piacervi degli auricolari rosa con cristalli Swarovski. Nel caso, ci ha pensato un brand indiano che si chiama iWave. Oppure, ancora, i sandali infradito con gemma di cristallo proposti qualche anno fa da Tamara Comolli.

Flip flop con gemma intagliata, by Tamara Comolli
Flip flop con gemma intagliata, by Tamara Comolli

C’è, poi, il capitolo scarpe: gli stilisti si sono sbizzarriti a creare scarpe che sembrano gioielli o gioielli che sembrano scarpe, fate voi. Un esempio: le calzature firmate Casadei, con cristalli Swarovski. Oppure quelle di Ruthie Davis che sono piaciute, dicono, a Beyoncé, Penelope Cruz, Jennifer Lopez, e Lady Gaga. Forse il gioiello più sorprendente, però, è rappresentato dal paio di manette tempestate di brillanti firmato qualche anno fa dal gioielliere svizzero de Grisogono, che però adesso non c’è più.
Bulgari, collier ispirato alla marijuana in oro bianco, diamanti, smeraldi
Bulgari, collier ispirato alla marijuana in oro bianco, diamanti, smeraldi

Se escludiamo che siano utilizzate da poliziotti con la mania del lusso, nasce il sospetto che siano destinate agli appassionati di 50 sfumature di grigio. Meno inconsueto come oggetto, ma altrettanto prezioso è, invece, lo spry per profumo ornato con in geko composto da piccoli smeraldi colombiani, che si arrampica su rami disegnati da diamanti. Qualcuno, invece, alzerà il sopracciglio di fronte al choker-collare per cani di cuoio e oro, con pendente a forma di osso: è firmato Chopard ed è destinato ad animali di compagnia di alto lignaggio.
Chopard, collare per cani in oro e cuoio
Chopard, collare per cani in oro e cuoio

Un po’ fuori dal comune, bisogna ammetterlo, è stata anche la penna Grace Kelly di Montblanc, tempestata di diamanti e zaffiri rosa: chissà che cosa si può scrivere con un oggetto del genere. Sembra più tradizionale, ma non lo è, la gonna di Titan Industries, con disegni formati da zirconia cubica e cristalli Swarovski: attente a sedervi, però. Non poteva mancare la tecnologia: un copri iPad colorato di cristalli per sentirsi al passo con la tecnologia.

Anello della collezione My Secret Glass in oro, vetro zaffiro, opale, diamanti. Copyright: gioiellis.com
Anello della collezione My Secret Glass in oro, vetro zaffiro, opale, diamanti di Dreamboule. Copyright: gioiellis.com
Anello hamburger in oro rosa, diamanti champagne, zaffiri, tsavorite, rubini
Anello hamburger in oro rosa, diamanti champagne, zaffiri, tsavorite, rubini by Nadine Ghosn
Guanto con 17 carati di diamanti by Jacob & co
Guanto con 17 carati di diamanti by Jacob & co
Auricolari con cristalli di Swarovski
Auricolari con cristalli di Swarovski
Manette con diamanti bianchi e neri proposta dalla maison di Ginevra De Grisogono (che ora non c'è più)
Manette con diamanti bianchi e neri proposta dalla maison di Ginevra De Grisogono (che ora non c’è più)
La penna Montblanc Grace Kelly con gemma
La penna Montblanc Grace Kelly con gemma

Un chicco Montblanc al polso

È stata battezzata Monograin la nuova collezione di gioielli Montblanc per uomo e s’ispira al chicco di riso (parola che in francese si scrive monograine). Anelli, anelli con sigillo, collane e ciondoli, gemelli e braccialetti in acciaio con inserti in pelle e disegni a forma di chicco di riso, appunto. Per realizzarli, l’azienda francese che deve la fama alle sue lussuose penne, si è rivolta agli artigiani specializzati nella lavorazione del cuoio taurino, modello di mascolinità per eccellenza.  F.G. 

Il bracciale Monograin nelle versioni acciaio e acciaio e cuoio
Il bracciale Monograin nelle versioni acciaio e acciaio e cuoio

Cuore, stelle e trifogli per Montblanc

[wzslider]Petali di rosa intrecciati in oro rosa o bianco a 18 carati versione 2014. Ecco come evolve il motivo ispiratore della collezione di gioielleria Montblanc, presentata un anno fa nel segno di Grace di Monaco: disegni delicati e curve aggraziate rimangono il segno artistico centrale, ma ora che Susie Otero non è più il direttore artistico e si occupa di marketing e comunicazione della sede francese, qualcosa è cambiato. E lo si vede in tre linee diverse: nella prima battezzata Coeur de Pétales Entrelacés (Cuore di petali intrecciati) due petali intrecciati che riflettono la luce e simboleggiano un legame indissolubile tra amanti, danno forma a collane, orecchini, bracciali e braccialetti in oro rosa o bianco e pavé di diamanti; nella seconda invece, Trèfle de Pétales Entrelacés (petagli di trifolgio interecciati) è un quadrifoglio in oro rosa composto da otto petali intrecciati  a caratterizzare anello, collana e orecchini. Ogni foglia ha un significato: fede, speranza, amore e fortuna. La terza e la più lussuosa del brand, è Pluie d’ Étoiles (pioggia di stelle) con tre stelle in oro bianco e un’esplosione di pavè di brillanti montati su collana, orecchini e bracciale. Infine, l’anello che combina i simboli delle tre collezioni, dove il cuore tempestato di diamanti, la stella piena ma leggera e un sottile trifoglio sembrano posarsi soavemente. La Montblanc Emblem Ladies Fine Jewellery Collection sarà disponibile solo nelle boutique Montblanc selezionate in tutto il mondo. Giulia Netrese.

 

Montblanc sul red carpet a Cannes

Il Festival di Cannes e i gioielli sono parte della stessa famiglia. Anche quest’anno l’abbinata sul tappeto rosso del palazzo del cinema funziona a meraviglia. Ecco, per esempio, qualche star che ha scelto Montblanc: la modella tedesca Nadja Auremann indossa la collezione di gioielli femminili Princess Grace de Monaco in oro bianco e diamanti, l’attore francese Yassine Azzouz porta l’orologio TimeWalker ChronoVoyager Utc e lo Star Quantieme in oro giallo, Sonia Rolland, prima Miss Francia di origini africane, indossa anche lei i gioielli della collezione di gioielli Princess Grace de Monaco in oro bianco e diamanti. Ancora: il regista Pedro Almodovar ha un orologio della collezione Star Classique, l’attrice Rosario Dawson indossa i gioielli della collezione di gioielli Princess Grace de Monaco, Pierre Niney & Natasha Andrews:  l’attore indossa un Heritage Perpetual Calendar, l’attrice  i gioielli della collezione Princess Grace de Monaco, così come l’attrice Audrey DanaM.d.B.

Nadja Auermann
Nadja Auermann
Sonia Rolland
Sonia Rolland
Sonia Rolland
Sonia Rolland
Yassine Azzouz
Yassine Azzouz
Audrey Dana
Audrey Dana
Natasha Andrews e Pierre Niney
Natasha Andrews e Pierre Niney
Pedro Almodovar
Pedro Almodovar
Rosario Dawson
Rosario Dawson

Montblanc da polso

Amburgo 1924: debuttava la penna stilografica Meisterstuck, in inglese sarebbe Masterpiece, in italiano pezzo unico o capolavoro. Per rendere omaggio alla maestria dei suoi artigiani e alla costante ricerca della perfezione, Montblanc celebra questo anniversario, 90 anni, con una collezione speciale, dove tra penne e orologi è possibile trovare anche gioielli da uomo. Che nello stile riflettono le caratteristiche del marchio del lusso tedesco, acquisito dal gruppo svizzero Richmont, ossia eleganza, discrezione e funzionalità. Una serie di bracciali in acciaio inossidabile e cuoio intrecciato, raffinati gemelli con motivo a barretta in onice nero e rifiniture in oro rosso. E ancora, particolari in platino e l’autentica scritta Montblanc incisa sul bordo. La nuova collezione sarà disponibile anche nel nuovo negozio di Venezia appena inaugurato alla presenza di qualche celebrities. M.d.B.

 

 

 

I gemelli di Montblanc

Gioielli per lui. Niente di esagerato o di effeminato: i classici gemelli, in una nuova collezione firmata Montblanc. Forme squadrate o affusolate per captare un rigore e un aplomb del tutto maschile. Gioielli, sì, ma virili: in oro bianco o argento, decorati e rifiniti con oro rosso, onice e delicati diamanti taglio brillante. M.d.B. 

I gemelli firmati Montblanc
I gemelli firmati Montblanc

 

Montblanc, mattoni per i bambini

Montblanc è positiva e annuncia di aver raccolto 1,5 milioni di dollari con la collezione «Signature For Good». L’obiettivo è offrire, assieme all’Unicef, l’opportunità ai bambini di Africa, Asia e Sud America di accedere a una scuola di qualità. La collezione comprende strumenti per la scrittura, gioielleria e accessori in pelle in edizione limitata. Il design del mattone, scelto per questa collezione, è il simbolo dell’impegno congiunto per costruire un futuro migliore per i bambini e le loro comunità. Su ogni strumento, accessorio in pelle e gioiello è riportato un numero di serie associato a un mattone, che si riferisce alla costruzione e gestione di scuole, a indicare che il possessore del prodotto condivide simbolicamente il programma e contribuisce a creare un futuro migliore e più radioso. La collezione Montblanc «Signature for Good» sarà disponibile fino a marzo nelle boutique Montblanc di tutto il mondo. M.d.B. 

Montblanc, bracciale e gemelli della collezione Signature for good
Montblanc, bracciale e gemelli della collezione Signature for good

Montblanc, eleganza nel segno di Grace

[wzslider]Montblanc non vuole solo dire stilografiche di lusso, copiate (inutilmente) in tutto il mondo, ma anche alta gioielleria. A Milano il brand nato ad Amburgo oltre un secolo fa (nel 1906) ha presentato la sua nuova collezione, con la partecipazione straordinaria di Susie Otero, managing director Jewellery di Montblanc. Insomma, la musa ispiratrice dei pezzi esposti. Il brand della stella bianca si è presentata con una suite di gioielli all’insegna del classico, ma anche con un po’ di disinvoltura, come dimostra il moschettone utilizzato come chiusura di un paio di collana e bracciale. I materiali sono sempre di pregio, come è nello stile della casa: oro bianco e diamanti o granati, il design ricorda i petali di rosa e curve di stampo quasi vintage. Matilde de Bounvilles