money — Aprile 8, 2015 at 6:00 am

Chi ha 24-35 anni compra più gioielli

I giovani tra i 24 e i 35 anni, i cosiddetti «millennials», spendono più degli altri per i gioielli. Più precisamente, nel 2014 hanno comprano più monili per il 28% in più rispetto alla media. È la conclusione a cui è arrivato Edahn Golan, mega consulente del settore e proprietario della Diamond Research & Data, azienda specializzata nell’analisi del settore della gioielleria e a predirne i trend. Ma, in generale, i gioielli piacciono moto ai giovani: i consumatori sotto i  25 anni, per esempio, hanno aumentato la loro spesa per gioielli del 100% tra il 2003 e il 2013. Anche per questo negli Stati Uniti, in particolare, le vendite di gioielli l’anno scorso sono aumentate dell’1,4%. Gli Usa restano il più grande mercato del mondo per la gioielleria, con vendite per 68,8 miliardi dollari nel 2014: la spesa media è stata di 434 dollari per famiglia. E se si comprendono anche gli orologi si sale a 612 dollari. Attenzione, però: Golan avverte che i consumatori comprano di più, ma spendono di meno. Tradotto: acquistano più gioielli, ma spendono meno per ogni pezzo. Altra novità: gli acquisti si svolgono durante tutto l’anno, e non solo durante la stagione natalizia. Anzi, nel 2014, le vendite prima del 25 dicembre sono scese dell’1,2. Se sapete l’inglese e siete curiosi di conoscere nel dettaglio i trend del mercato visti dal guru Edahn Golan potete scaricare l’intero report qui. Federico Graglia 

Interno di un negozio Tiffany
Interno di un negozio Tiffany
Anelli con smeraldi in gioielleria
Anelli con smeraldi in gioielleria
Davanti a uno store Tiffany
Davanti a uno store Tiffany

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *