bijoux - Page 4

Chant per l’estate di Brosway

//




Si avvicina l’estate e aumenta il desiderio di stare all’aria aperta e, nei Paesi bagnati da un mare, si avvicina il momento di andare in spiaggia. O, forse, sulla sabbia si è già tornati. Ecco, quindi, che anche il mondo del bijoux si adegua con la proposta di collezioni intonate alla stagione più calda. Come nel caso di Brosway, che con la nuova stagione propone la collezione Chant, parola che in francese significa canto e che si sintonizza con l’atmosfera allegra che precede il momento di andare in vacanza.

Bracciale con ciondoli di ispirazione marina
Bracciale con ciondoli di ispirazione marina

La collezione Chant propone lunghe catene e ciondoli a forma di rametti di corallo, di conchiglia, di stella marina. Comprende anche baciamano, cioè bracciali che sono collegati a un anello oppure comprendono con piccole catene tutto il dorso della mano. I bijoux sono in acciaio Inox 316L e 304, resistenti alle macchie, ai graffi e consentono facili da pulire. In particolare, la loro composizione chimica li rende un prodotto ipoallergenico, resistente all’effetto corrosivo di sudore, polvere e umidità. Per affrontare l’estate senza preoccupazioni.

Collana con ciondoli di ispirazione marina
Collana con ciondoli di ispirazione marina

Bracciale della colllezione Chant
Bracciale della colllezione Chant

Bracciale Brosway in acciaio
Bracciale Brosway in acciaio
Collana in acciaio
Collana in acciaio

Collane della collezione Chant
Collane della collezione Chant







Nina tra le nuvole, dal design ai bijoux




Elena Rosso, designer del brand Nina tra le Nuvole, è una graphic designer che lavora nel campo dell’advertising. Ma la passione per i bijoux l’ha portata, nel 2012, a progettare le sue collezioni di bijoux. Da allora non si è più fermata: disegna e crea anelli, collane, bracciali ed orecchini nel suo studio torinese. I pezzi sono realizzati artigianalmente: sono tutti fatti a mano e con una grande varietà di stili, come potete vedere dalle immagini che pubblichiamo, che riassumono le diverse linee creative. I materiali utilizzati sono resine, alluminio, ottone, cristalli, bronzo galvanizzato e strass Swarovski. Il bronzo o l’ottone, sono lavorati e galvanizzati con diversi metalli preziosi, come oro giallo, oro rosa, argento e rutenio.

Orecchini in ottone e smalto colorato
Orecchini in ottone e smalto colorato

In questo modo i bijoux salgono un gradino sopra i semplici monili. Oltre che a Torino, i «nijoux» di Nina tra le Nuvole si trovano in diversi punti vendita sparsi per l’Italia. Nina, cioè Elena, tiene a sottolineare che tutti i prodotti sono nichel-free, allergie scongiurate per le pelli sensibili. I prezzi dei gioielli che vedete nelle immagini sono accessibilissimi: non superano le poche decine di euro.

Bracciale a catena in alluminio
Bracciale a catena in alluminio
Collana in lurex regolabile con elementi in ceramica
Collana in lurex regolabile con elementi in ceramica
Girocollo in ottone placcato oro e smalto
Girocollo in ottone placcato oro e smalto
Orecchino a cerchio in ottone placcato
Orecchino a cerchio in ottone placcato

Orecchini a catena in alluminio placcato
Orecchini a catena in alluminio placcato







Come pulire i gioielli di Pandora

///




Come pulire i gioielli di Pandora? Ecco i consigli per mantenere brillanti i gioielli di Pandora ♦

I gioielli di Pandora sono tra i più popolari. Proposti anni fa solo nella versione in argento, soprattutto i celebri bracciali con charms, sono oggi disponibili anche nella versione Pandora Rose, che consiste in una lega di argento e rame, con una placcatura utilizzata per prevenire l’ossidazione, oppure in Pandora Shine: argento con una placcatura di oro 18 carati. Sui gioielli, inoltre, si trovano anche cristalli e cubic zirconia, gemme sintetiche che assomigliano al diamante. I gioielli Pandora hanno anche un’altra caratteristica: di solito sono indossati spesso, anche tutti i giorni. Sono, infatti, i classici gioielli per la vita abituale: bracciali, orecchini e collane che si scelgono senza pensarci troppo, anche perché il loro prezzo è piuttosto abbordabile e si ha meno timore di perderli.

Gioielli della linea Pandora Me indossati
Gioielli della linea Pandora Me indossati

Proprio per questo, però, i gioielli di Pandora possono appannarsi prima a causa del contatto prolungato con la pelle, oppure per la polvere, o l’usura della placcatura. È importante, quindi, pulire regolarmente i gioielli di Pandora. Per esempio, come pulire i gioielli Pandora con la lega rosa (ma il metodo vale anche per gli altri)? Ecco come fare: i suggerimenti sono della stessa Pandora. Si può mantenere la lucentezza del metallo lucidando regolarmente i gioielli con un panno morbido: basta strofinare delicatamente, facendo attenzione alle superfici dove sono incastonati cristalli o cubic zirconia. Una pulizia troppo energica potrebbe rovinare la sottile placcatura dei gioielli Pandora Shine.

Elemento in Pandora Shine Simba
Elemento in Pandora Shine, Simba

I gioielli si possono anche lavare delicatamente in acqua tiepida e sapone per togliere eventuali tracce di grasso lasciate dalla pelle. Quando sono ancora bagnati, i gioielli si possono pulire meglio con l’uso di uno spazzolino da denti con setole morbide. Ma, attenzione: è meglio evitare l’uso di liquidi utilizzati per la lucidatura dell’argento e la pulizia ad ultrasuoni. Maneggiare con cura i gioielli puliti: è meglio riporli separatamente per evitare graffi. Margherita Donato

Anello in argento e cubic zirconia
Anello in argento e cubic zirconia
Pandora, collezione Zodiaco
Pandora, collezione Zodiaco
Collana Pandora Rose
Collana Pandora Rose
Bracciale Reflexions, in Pandora Shine
Bracciale Reflexions, in Pandora Shine







I gioielli fashion di Dvccio

//





Roberta Marinelli e Giovanni Selvi sono fondatori e proprietari del brand Dvccio. Per chi non  è italiano, bisogna specificare che il nome è scritto come fosse in antico latino e, quindi, si pronuncia più facilmente Duccio. Che è anche un tipico nome toscano: infatti, Dvccio ha sede a Sansepolcro, vicino ad Arezzo, uno dei distretti italiani della gioielleria. Non solo: il brand è anche l’espressione di un’azienda che lavora da anni nella gioielleria come fornitrice di catene e altro: il Gruppo Egr Italia, che ha dato vita al marchio Dvccio, presieduto da Giovanni Selvi, mentre Roberta Marinelli è amministratore delegato.

Anello regolabile in argento
Anello regolabile in argento

Dvccio, tra l’altro, ha in programma anche una brand extension con Dvccio Jewel Bag, innovativa linea di borse gioiello, personalizzabili con la propria iniziale. È la stessa filosofia dei gioielli della marca toscana, che ha anche una linea di gioielli con le lettere dell’alfabeto. Dvccio punta su gioielli di moda in bronzo o argento, a volte trattato con galvanica oro, smalto o pietre semipreziose, realizzati a mano. Il brand ha già conquistato il suo spazio in Italia e si è affacciato su mercati esteri in Brasile, Australia e Nuova Zelanda, con buon successo.

Orecchino in argento con lettera A
Orecchino in argento con lettera A
Orecchino in argento finitura rosa
Orecchino in argento finitura rosa
Anello in argento con la lettera A
Anello in argento con la lettera A
Collana della collezione Dea con la lettera A
Collana della collezione Dea con la lettera A
Bracciale Dea rosa con charms
Bracciale Dea rosa con charms

Bracciale in argento con pendente
Bracciale in argento con pendente







Qualche Love Links con Merci Maman

//




Se nel mondo della gioielleria c’è un brand che è sintonizzato con la festa della mamma, questo è Merci Maman. La Maison è nata nel 2007 su iniziativa, ovviamente, di una mamma con tre figli, Béatrice de Montille, una donna francese che vive a Londra. La storia dell’azienda narra che la fondatrice abbia iniziato a realizzare bijoux sul suo tavolo di cucina. Con un certo successo, a quanto pare. La caratteristica del brand è la possibilità di personalizzare gratuitamente i bijoux entro 24 ore dall’ordine.

Collana con ciondolo placcato oro personalizzato
Collana con ciondolo placcato oro personalizzato

Per la festa della mamma 2022, Merci Maman propone la collezione Love Links, che comprende collane e bracciali in metallo placcato oro 18 carati in due varianti (a partire da 69 euro), abbinati a charms personalizzati. La collezione è completata da un paio di orecchini con charms, disponibili in due dimensioni (sempre a partire da 69 euro). I bijoux hanno la classica catena con ciondoli a disco incisi a mano, con font in corsivo e si propongono come regalo a un prezzo accessibile per qualsiasi tipo di mamma.

Orecchini personalizzati
Orecchini personalizzati
Collana a catena Love Links con medaglia personalizzata
Collana a catena Love Links con medaglia personalizzata
Collana a catena Love Links
Collana a catena Love Links
Bracciale con medaglia personalizzata
Bracciale con medaglia personalizzata

Bracciale Love Links
Bracciale Love Links







Come riconoscere i veri Trifari

/





Trifari, bijoux da collezione. Ma sapete riconoscerli? Ecco come fare ♦

Siete attratti dal fascino del vintage, dai bijoux che hanno un sapore di altri tempi, di ornamenti capaci di strappare un’occhiata di meraviglia? Ecco a voi Trifari, America più Italia, miscelati nel secolo scorso. L’azienda di bijoux è stata fondata nel 1910 da Gustavo Trifari, figlio di napoletani immigrati negli Usa (erano altri tempi). Trifari ha segnato un’epoca nella bigiotteria americana con collane, anelli, orecchini e bracciali che sono stati indossati dalla First Lady Mamie Eisenhower, ma anche da Madonna. Merito, ammettiamolo, anche di un designer francese, Alfred Philippe, che è stato la mente creativa della Maison dal 1930 fino al 1968. Nonostante sia un marchio di bijoux, la produzione dei pezzi ha utilizzato anche tecniche nate nella gioielleria, come l’utilizzo di «set invisibili» per le pietre inventato da Van Cleef e Arpels.

Spilla cesto di fiori con smalto
Spilla cesto di fiori con smalto

Tra i pezzi più ricercati di Trifari c’erano le corone. Le spille Trifari Crown, dalla fine degli anni Trenta agli anni Cinquanta sono stati tra i bijoux più richiesti. Ne esiste anche una serie del 1953 che celebra l’ascesa al trono di Elisabetta II d’Inghilterra. Molto apprezzati anche i bijoux con la forma di animali o di fiori: c’è chi li colleziona. Realizzati per anni in semplice metallo non pregiato, i bijoux durante la Seconda Guerra sono passati all’argento, a causa della scarsità della materia prima destinata a uso bellico. La famiglia Trifari ha continuato a gestire la Maison fino al 1975. Poi l’azienda è stata comprata e venduta diverse volte fino a quando, nel 2000, il gruppo Monet ha spostato la produzione all’estero e segnato il declino del marchio.

Spilla Ruby Girl Rag Doll
Spilla Ruby Girl Rag Doll

Se siete curiosi di sapere se avete nel cassetto bijoux di questa marca, date un’occhiata sul retro: deve comparire la scritta Jewels by Trifari, oppure la sigla TKF (Trifari, Krussman e Fishel), o anche semplicemente Trifari. 

Spilla cesto di fiori con cristalli
Spilla cesto di fiori con cristalli
Spilla Fleur de Lys
Spilla Fleur de Lys
Spilla Romantic Couple Riding in a vintage car
Spilla Romantic Couple Riding in a vintage car
Collana con pendente bicolore, stile modernista
Collana con pendente bicolore, stile modernista
Spilla farfalla con zaffiri
Spilla farfalla con zaffiri
Spilla a forma di pesce
Spilla a forma di pesce
Spilla con perle finte
Spilla con perle finte
Set in tre pezzi: collana, orecchini e bracciale
Set in tre pezzi: collana, orecchini e bracciale
Spille con pesci
Spille con pesci







Pioggia di gioielli con Rain di Brosway

/




Piovono gioielli. Ma non dalle nuvole: non si tratta di un fenomeno meteo, ma della collezione Rain di Brosway, brand del gruppo Bros Manifatture. L’idea ispiratrice è originale e sostituisce le infinite collezioni di cuori, foglie e icone portafortuna, che caratterizzano pressoché quasi tutti i marchi della gioielleria, specialmente quelli che offrono bijoux a prezzi accessibili. Come Brosway, appunto. La pioggia ispiratrice diventa orecchini, collane, bracciali, con una forma gocciolante.

Anelli della collezione Rain
Anelli della collezione Rain

Al posto delle gocce di acqua, però, ci sono frange e cristalli Swarovski Elements di varie colorazioni, con sfumature prevalenti di bianco, azzurro e verde. I cristalli simulano pietre come l’erinite (non la conoscete, ma ve lo diciamo noi: è un minerale color verde smeraldo, con lucentezza tendente alla resinosa), aquamarine, crystal moonlight (cioè cristallo incolore) e peridoto. Come sempre i gioielli sono in acciaio 316L, anche finitura color oro.

Bracciale della collezione Rain
Bracciale della collezione Rain
Collana con finitura color oro e pendente Swarovski
Collana con finitura color oro e pendente Swarovski
Orecchini in acciaio e cristalli Swarovski
Orecchini in acciaio e cristalli Swarovski
Collana in acciaio e cristalli Swarovski
Collana in acciaio e cristalli Swarovski

Collana con finitura color oro e cristalli Swarovski
Collana con finitura color oro e cristalli Swarovski







Tre novità per Opsobjects

//




Bijoux senza freni: Opsobjects lancia una serie di novità per le amanti dei monili a prezzi super accessibili. Accessori semplici, che possono adattarsi anche al ritmo quotidiano di chi lavora. Una delle novità è la linea Elizabeth, ispirata a un’attrice (Elizabeth Taylor) e a una regina (Elisabetta II). Collane e orecchini sono in ottone, con placcatura oro giallo 24 carati. La collana e il bracciale si caratterizzano per le maglie rettangolari, dalla lavorazione ruvida. Il pendente è una perla, gli orecchini pendenti si compongono di una sola maglia a cui è agganciata la perla.

Bracciale della collezione Elizabeth
Bracciale della collezione Elizabeth

Altra new entry è Fable Pearls, con bijoux che si caratterizzano per la presenza delle catene di forma e tipologia different, a cui si combinano le perle. I bracciali (29 euro) e le collane (34 euro) si compongono di due catene diverse. Tutti i gioielli della linea Fable Pearls sono in acciaio lucido, in versione naturale on con trattamento Pvd oro giallo.

Girocollo Fable Pearls
Girocollo Fable Pearls

La linea di gioielli Love Spheres è invece composta da bracciali (34 euro) e collane (39 euro). I bijoux sono composti da piccole sfere semipreziose in diverse colorazioni, intervallate di tanto in tanto da cuori d’acciaio. Le sfere sono bianche, simbolo di purezza e candore, con i cuori d’acciaio a intervallarle, oppure con trattamento Pvd oro rosa oppure oro giallo.

Bracciale Love Spheres
Bracciale Love Spheres
Bracciale Love Spheres rosa
Bracciale Love Spheres rosa

Bracciale Love Spheres blu
Bracciale Love Spheres blu







Frutti e catene per l’estate Fossil




Un po’ di cuori, una buona dose di catene assieme a kiwi, banane e ananas. Non è una ricetta disintossicante per prepararsi all’estate. Sono, invece, gli ingredienti del menu preparato da Fossil, marchio americano di orologeria e gioielleria a prezzi abbordabili. Per la primavera estate 2022 l’azienda con sede a Richardson, città nelle contee di Dallas e Collin, nello Stato americano del Texas, ha preparato un mix di bijoux dalla forma e lo stile diversi. Per utilizzarli assieme occorre avere, quindi, la creatività di uno chef e il buon gusto di un sommelier.

Ciondoli a forma di frutta e foglie
Ciondoli a forma di frutta e foglie

Un discreto numero di ciondoli oversize sono pensati per essere uniti a bracciali a catena con maglie consistenti. Oltre ai frutti citati, ci sono charm con la forma di foglie, fragole, fungo, anguria e di qualcos’altro non bene identificabile. Oltre alle catene sono proposte anche collane con perline colorate, in uno stile anni Sessanta. Bijoux che si accordano con abiti leggeri ed estivi, con o senza frutta.

Bracciale in metallo pvd oro
Bracciale in metallo pvd oro
Bracciale in metallo con cuori
Bracciale in metallo con cuori
Bracciale a catena in metallo con cuori
Bracciale a catena in metallo con cuori
Bracciale con perline
Bracciale con perline
Collana con perline
Collana con perline

Collane Fossil
Collane Fossil







Gioielli nervosi

//




I bijoux che riproducono i tessuti nervosi ricostruiti attraverso stampa 3D e un complicato algoritmo.

Nel mondo dei gioielli ogni tanto si affacciano nuove idee, sia per quanto riguarda i materiali, che per le tecniche adottate. Non si producono più gioielli come si faceva un secolo fa e, probabilmente, tra altri cento anni anelli, bracciali e collane saranno realizzate con sistemi ancora diversi. Quindi non bisogna stupirsi per esperimenti come quello di  Nervous System, uno studio di design con sede nel Massachusetts, che ha deciso di utilizzare le nuove tecnologie di stampa 3D e di rifinitura al laser con la biologia. Il risultato è la collezione di bijoux Corollaria.

Anello in oro bianco 14 carati e diamanti di laboratorio
Anello in oro bianco 14 carati e diamanti di laboratorio

Si tratta di una serie di bijoux che si segnala non tanto per la sua preziosa fattura, ma perché offre un’idea di quello che potrebbe essere una parte della gioielleria del futuro. La forma di questi monili si ispira alle strutture cellulari microscopiche, ricostruite attraverso l’uso di uno speciale algoritmo. I materiali utilizzati sono ottone e una materia plastica ad hoc. I gioielli hanno quindi una forma che assomiglia a quella di un pizzo, quello che formano nel corpo umano cellule e sistema biologico. È poco romantico? Può darsi. Ma questi gioielli hanno un vantaggio dal punto di vista di chi li vende: sono stampati su ordinazione, quindi non rischiano di rimanere nel cassetto. E, poi, forse ai Millenials potrebbero anche piacere.

Anello di Nervous System indossato
Anello di Nervous System indossato
Anello con diamanti sintetici e oro bianco 14 carati
Anello con diamanti sintetici e oro bianco 14 carati
Orecchini a forma di foglia
Orecchini a forma di foglia
Pendente a forma di foglia
Pendente a forma di foglia







Un robot per PdPaola




Un robot appeso all’orecchio può segnalare la vostra propensione ad apprezzare la tecnologie e, più in generale il futuro. Anche se l’orecchino a forma di robot realizzato da PdPaola ha la forma di un umanoide come quelli immaginati negli anni Cinquanta, che chissà perché si chiama Robert. In ogni caso, è divertente. I nuovi gioielli del brand spagnolo, però, non sono all’insegna della science fiction, ma di un equilibrato senso del presente. Sono gioielli, infatti, che presentano geometrie arrotondate, spesso minimal, ma ancorate alla tradizione, con orecchini sferici, anelli a banda, piccole catene.

Catena con pendente robot
Catena con pendente robot

I gioielli sono realizzati in argento sterling 925 in versione naturale oppure con placcatura in oro 18 carati, con l’aggiunta in alcuni casi di cubic zirconia bianchi. I prezzi sono sempre molto abbordabili. Dati da non trascurare: se acquistati online la spedizione è gratuita e i gioielli hanno una garanzia di due anni, come prevede la legge europea.

Orecchini in argento
Orecchini in argento
Orecchini con pendenti a sfera
Orecchini con pendenti a sfera
Pendente in argento
Collana con pendente in argento
Pendente in argento a forma di sfera
Pendente in argento a forma di sfera
Bracciale in argento con robot
Bracciale in argento con robot
Anello in argento placcato oro e cubic zirconia
Anello in argento placcato oro e cubic zirconia







Amen, è la festa del papà

//




La festa del papà nel mondo e i regali di Amen.

Anello a fascia in argento con cubic zirconia e con incise alcune preghiere, oppure una catena in argento brunito con una croce come pendente. Sono le proposte del brand italiano Amen per la festa del papà. In molti Paesi del mondo, infatti, un giorno all’anno è la festa del papà, anche se la data varia da un luogo all’altro. Il 19 marzo, per esempio, si festeggia in Italia, Andorra, Bolivia, Spagna, Honduras, Liechtenstein, Portogallo, Svizzera (Canton Ticino) e, naturalmente, in Vaticano visto che la festa nei Paesi cattolici è anche il giorno dedicato a San Giuseppe, padre putativo di Gesù.

Catena con croce brunita by Amen
Catena con croce brunita by Amen

Ma, in realtà, la festa del papà pare sia nata in Egitto, nel V secolo, dove fu scritta la Storia apocrifa di Giuseppe il falegname e dove, però, la sua festa è stata fissata al 20 luglio per la religione copta. La sua festa del 19 marzo appare per la prima volta nell’anno 800. La festa del papà si celebra, invece, il 6 gennaio in Serbia, il 23 febbraio in Russia, l’8 maggio in Corea del Sud, mentre in Romania la festa è fissata per la terza domenica di maggio e coincide con il giorno dell’Ascensione in Germania. La prima domenica di giugno è la festa del papà per la Svizzera (Canton Ticino escluso) e la Lituania, il 5 giugno è la volta della Danimarca. Proseguendo il giro del mondo della festa del papà, la seconda domenica di giugno è la volta di Austria e Belgio, il 17 giugno ricorre in Guatemala e El Salvador, ma è la terza domenica di giugno che batte tutti: è la festa per Sudafrica, Argentina, Camerun, Canada, Cile, Cina, Colombia, Costa d’Avorio, Cuba, Stati Uniti d’America, Ecuador, Francia, Grecia, Hong Kong, Mauritius, India, Irlanda, Israele, Giappone, Kenya, Madagascar, Malaysia, Malta, Marocco, Messico, Paraguay, Paesi Bassi, Perù, Filippine, Regno Unito, Repubblica Ceca, Senegal, Singapore, Slovacchia, Tunisia, Turchia, Ungheria, Venezuela, Mali.

Anello in argento con incisa una preghiera
Anello in argento con incisa una preghiera

Il 21 giugno si prosegue con Egitto, Giordania, Libano, Uganda, Siria, il 23 giugno con Nicaragua e Polonia, la seconda domenica di luglio per l’Uruguay e l’ultima domenica di luglio per la Repubblica Dominicana. L’8 agosto è la festa del papà per Taiwan e la seconda domenica d’agosto in Brasile, il 23 agosto in Nepal, la prima domenica di settembre in Australia, Figi, Nuova Zelanda, Papua Nuova Guinea, la terza domenica di settembre in Ucraina, la prima domenica d’ottobre in Lussemburgo e la seconda domenica di novembre in Estonia, Finlandia, Islanda e Norvegia, Svezia. Per finire: il 5 dicembre si festeggia in Thailandia e il 26 dicembre in Bulgaria.

Anello in argento placcato oro
Anello in argento placcato oro

Catena in argento rodiato
Catena in argento rodiato







La catena di Opsobjects ispirata a Grace

//




Grace Kelly, attrice, principessa sfortunata e icona. Nel suo nome, e nel suo mito, sono state disegnate altrettanto mitiche borse e, ora, una serie di bijoux firmati dal marchio italiano Obsobjects. La collezione Grace, apertamente ispirata alla scomparsa principessa di Monaco, si compone di bracciali, collane e orecchini che è possibile combinare tra di loro. Il motivo estetico della collezione è costituito dall’intramontabile catena, che è combinata in diversi modi, con maglie irregolari, con il metallo a volte liscio, a volte zigrinato. Il tutto per aggiungere un tocco di novità al genere.

Collana a catena in ottone placcato oro
Collana a catena in ottone placcato oro

I gioielli, infatti, sono composti dalla maglia ovale diamantata, oppure intrecciata in un motivo quasi ipnotico. Inoltre, la catena è proposta semplice e sottile oppure doppia, si alterna e si connette con anelli di differenti forme, ovali oppure circolari. Il materiale con cui sono realizzati i gioielli della linea Grace di Opsobjects è l’ottone, arricchito da una placcatura in oro giallo 24 carati.

Orecchini della collezione Grace
Orecchini della collezione Grace
Orecchini a cerchio della collezione Grace
Orecchini a cerchio della collezione Grace
Collana a doppio filo della collezione Grace
Collana a doppio filo della collezione Grace
Orecchini in ottone placcato oro della collezione Grace
Orecchini in ottone placcato oro della collezione Grace
Collana a catena della collezione Grace
Collana a catena della collezione Grace

Collana girocollo della collezione Grace
Collana girocollo della collezione Grace







Le api di Amen

/




Una collezione di bijoux dedicata alle api, come quella proposta per la primavere 2022 da Amen, ha illustri ascendenti. L’immagine delle api che vivono in comunità è stata usata dall’antichità ai tempi moderni, da Aristotele e Platone, Virgilio e Seneca, Erasmo e Shakespeare, da Tolstoj e perfino da filosofi e politici come Bernard Mandeville e Karl Marx, che hanno indicato gli insetti gialli e neri come modello per la società umana. Ma, probabilmente, le collane e gli orecchini proposti dal brand italiano Amen hanno un obiettivo molto più semplice: ricordare l’arrivo della primavera.

Orecchini con smalto e cubic zirconia
Orecchini con smalto e cubic zirconia

L’omaggio alle api, che tornano a popolare i prati che si macchiano con i colori dei fiori, è realizzato attraverso collane e orecchini con smalto e cubic zirconia e proposti nelle versioni rodio, rosato e oro. Amen è il brand creato da Giovanni Licastro nel 2012, che si è caratterizzata per l’utilizzo nei gioielli di parole legate alla fede cristiana, per poi allargare il campo d’azione alla gioielleria a prezzi accessibili.

Collane Amen della linea Api
Collane Amen della linea Api

Orecchini con pvd oro rosa
Orecchini con pvd oro rosa

Orecchini in argento rodiato e cubic zirconia
Orecchini in argento rodiato e cubic zirconia







Primavera color oro per Michael Kors

///




Chi acquista un vestito o un gioiello firmato da una delle aziende della moda vuole qualcosa che si distingua dal resto, ma non troppo. Anzi, il più delle volte desidera che il suo oggetto, abito o gioiello che sia, diventi un’icona riconosciuta, simbolo di uno status o dell’appartenenza a una delle tribù che affollano, per esempio, lo street style. Fa parte di questa categoria anche il brand americano Michael Kors, che da tempo propone anche accessori e bijoux accanto alle linee di abiti.

Gioielli indossati di Michael Kors
Gioielli indossati di Michael Kors

Per la primavera 2022, il marchio Michael Kors, che è realizzato da Fossil, presenta bijoux in metallo con pvd oro con logo ben visibile, che da semplice segno di riconoscimento diventa motivo di design nella composizione di anelli, grosse catene per bracciale e collana, in stile un po’ rapper, e grandi orecchini a cerchio. I prezzi sono all’incirca sui 200-250 dollari o euro per bracciale e collana, 150-160 per gli orecchini, mentre per l’anello si scende approssimativamente a 130.

Bracciale a catena in pvd dorato
Bracciale a catena in pvd dorato
Collana a catena in pvd dorato
Collana a catena in pvd dorato
Anello in metallo conn pvd dorato
Anello in metallo con pvd dorato

Orecchini Michael Kors in metallo con pvd dorato
Orecchini Michael Kors in metallo con pvd dorato







I bijoux di Carolina Ravarini




I bijoux delicati di Carolina Ravarini, designer milanese che ha lasciato la toga per comporre collane ♦

Invece della toga da avvocato, Carolina Ravarini indossa collane colorate, con pietre semipreziose e rame. Bijoux, insomma, ma graziosamente milanesi, con quel gusto e carattere che solo il capoluogo lombardo può avere. Decisamente non era il suo destino lavorare in un’aula di tribunale, nonostante la laurea in giurisprudenza. D’altra parte, con un padre architetto e designer, e una nonna pittrice il dna non poteva che essere creativo. Come tanti altri creatori e creatrici che hanno trovato un posto nel mondo dei gioielli,

Collana in argento dorato a forma di ginko biloba
Collana in argento dorato a forma di ginko biloba

Carolina ha iniziato da bambina, creando piccole collane perle vendite di beneficenza organizzate dalla madre. Poi, da grande, ha imparato la tecnica utilizzata per formare i rosari, con piccole perle unite da elementi di metallo. La sua fortuna, oltre che la bravura nel comporre le collane, è stata essere notata dall’azienda che produce le calze Gallo. La collezione Gemelli, presentata nelle boutique del marchio, ha avuto successo. Da lì il passo di abbracciare la vita della designer a tempo pieno, con un debutto in via Sant’Andrea, il cuore della moda milanese. Il suo stile? Ispirazioni esotiche e artigianalità Made in Italy. I bijoux hanno un’aria anche vagamente esotica, nonostante la milanesità: è l’effetto del simbolo scelto per la sua piccola Maison, l’elefante. Che, in effetti, non si è mai visto a passeggio per la città lombarda.

Anello in argento dorato a forma di foglie di ginko biloba
Anello in argento dorato a forma di foglie di ginko biloba
Orecchini Starfish in argento
Orecchini Starfish in argento
Anello bamboo in argento
Anello bamboo in argento
Orecchini in argento dorato a forma di foglie di ginko biloba
Orecchini in argento dorato a forma di foglie di ginko biloba
Collana in argento dorato a forma di foglie di ginko biloba
Collana in argento dorato a forma di foglie di ginko biloba

Bracciale in argento dorato a forma di foglie di ginko biloba
Bracciale in argento dorato a forma di foglie di ginko biloba







Quinto Ego al dito




Nel profondo della Toscana i gioielli di Quinto Ego: c’è profumo di antico nella lavorazione dell’argento ♦

In Toscana la lavorazione artigianale dell’argento, oltre che dell’oro, è particolarmente radicata e ha solide tradizioni. Lo testimonia anche Quinto Ego, brand nato nel 2011 dall’esperienza orafa di tre generazioni della famiglia Crocetti di Carrara, e trasmessa nell’ultimo ventennio a Nicola Bastreri e Gianni Crocetti, con Carrararti. Da queste basi e con questi soci è nata a Carrara Quinto Ego.

Anello in argento con spinello nero
Anello in argento con spinello nero

L’azienda mette al centro la lavorazione dell’argento con il gioco di lucidatura e anneritura, accanto all’utilizzo anche di bronzo e pietre semi-preziose come onice, granato, peridoto, topazio e ametista. Lo stile è definito da loro stesso «gotico-onirico». Insomma, siamo tra fantasy e realtà e, d’altra parte, nella zona i borghi di origine medioevale abbondano. Gli ultimi arrivati nelle collezioni di Quinto Ego sono gli anelli in argento ossidato con pietre come ametista, quarzo citrino, acquamarina. La circonferenza di metallo ha incisa una corona di foglie lavorate a bulino, che piacerebbero a cavalieri e castellane.

Anello in argento con topazio
Anello in argento con topazio
Anello in argento con peridoto
Anello in argento con peridoto
Bracciale in argento con spinello nero
Bracciale in argento con spinello nero
Orecchini in argento con topazio
Orecchini in argento con topazio
Orecchini in argento con spinello nero
Orecchini in argento con spinello nero

Pendente in argento con spinello nero
Pendente in argento con spinello nero







Ottaviani per la primavera




Ottaviani, un nome che è diventato un simbolo nel mondo dei bijoux. Innanzitutto perché il brand dell’azienda di Recanati (Macerata) è capace di proporre un catalogo pressoché sconfinato. E poi perché la varietà di stili, di collezioni, e il continuo rinnovamento delle collezioni non è mai a scapito della qualità. Com’è il caso della collezione primavera 2022, di cui pubblichiamo una selezione.

Orecchini in bronzo rosa con glitter
Orecchini in bronzo rosa con glitter

La linea di bioux è giocata su metalli argento, in colore naturale oppure rodiato. Lo stile è molto semplice, geometrico, concentrato in particolare su orecchini, anelli. Come al solito la scelta è piuttosto vasta. I gioielli sono poi arricchiti da pietre di zirconia cubica a colore bianco o colorato, oppure con perle bijoux. Nata nella tradizione della lavorazione dell’argento, l’azienda ha saputo prendere anche la strada dei bijoux fino a essere una delle protagoniste negli accessori e nella gioielleria a portata di tutti, anche grazie alla direzione creativa di Laura Ottaviani.

Anello Albero dei sogni, argento con cubic zirconia
Anello Albero dei sogni, argento con cubic zirconia
Orecchini Albero dei sogni, argento con cubic zirconia
Orecchini Albero dei sogni, argento con cubic zirconia
Orecchini in bronzo con glitter argento
Orecchini in bronzo con glitter argento
Orecchini in bronzo con perle bijoux
Orecchini in bronzo con perle bijoux

Orecchini in bronzo rodiato con glitter argento
Orecchini in bronzo rodiato con glitter argento

Anello Rosa in argento
Anello Rosa in argento







Il design hi-tech di Maison 203




Da tempo la stampa in 3D ha convinto qualche designer di gioielli: è il caso di Maison 203, brand veneto di accessori (sono venduti anche in una boutique a Venezia), tra cui i bijoux. La sede si trova, invece tra colline del Prosecco di Valdobbiadene (Treviso). Il brand Maison 203 è nato nel 2011 dall’incontro tra Orlando Fernandez Flores, origini venezuelane e una esperienza di design alle spalle, e Lucia De Conti, graphic designer cosmopolita e grande appassionata di moda. Se la stampa 3D non prevede (per ora) l’utilizzo di materiali preziosi, compensa con l’ingegnosità del design: in questo caso un meccanismo semplice quanto inaspettato svela un’intelligenza nascosta, che coniuga geometria e movimento.

Anello regolabile in ottone
Anello regolabile in ottone

I bijoux proposti hanno spesso forme voluminose e decorative, ma con uno stile minimal. Grazie alla realizzazione tramite stampa 3D, risultano estremamente leggere e flessibili, descritte come in grado di interagire in maniera armonica con il corpo. Anche se i bijoux sono realizzati con la stampa 3D, la lavorazione rimane artigianale: comprende la sabbiatura manuale di ogni pezzo, successivamente colorato e dipinto a mano,  e poi rifinito ed assemblato, sempre artigianalmente.

Anello metallizzato Bern
Anello metallizzato Bern
Orecchini metallizzati Bern
Orecchini metallizzati Bern
Collana a catena
Collana a catena
Collana girocollo
Collana girocollo
Anello in ottone Leaves
Anello in ottone Leaves

Orecchini geometrici
Orecchini geometrici







Una mano per San Valentino da Flonia

/




Una mano destinata all’amore. È la scelta, diversa dalle solite icone, del giovane brand italiano Flonia. In occasione di San Valentino il marchio fondato dalla designer Sara Florio, propone un bijoux dal sapore originale, a cominciare dal nome. Il bijou si chiama, infatti, Sacro per me. C’è un motivo. Si tratta di una collana composta da un ciondolo che raffigura una manina, che è anche uno dei simboli del brand. Il ciondolo è di porcellana, dipinta e realizzata a mano. Sul palmo della manina è disegnato un cuore sacro (che spiega il nome del pendente). Il cuore è legato all’iconografa religiosa e, allo stesso tempo, equipara il sentimento dell’amore a una dimensione spirituale. Per questo sul dorso del pendente è riportato il nome, Sacro per me. Le proposte di Flonia sono disponibili sul sito e-commerce del brand.

Il pendente Sacro per me
Il pendente Sacro per me

Il pendente Sacro per me, retro
Il pendente Sacro per me, retro







1 2 3 4 5 6 36