news — Mai 15, 2013 at 7:06 pm

VicenzaOro, ecco le novità

Anche il maggior quotidiano italiano, il «Corriere della Sera» si accorge che i gioielli sono un pezzo importante dell’economia, del costume e della moda. Così dedica ben due pagine a VicenzaOro Spring (18-22 maggio). «Il classico rompe gli schemi e si lascia contaminare dall’avanguardia per creare i gioielli del futuro. Nell’edizione primaverile di VicenzaOro la tradizione orafa, l’eccellenza, il design e le nuove tendenze si intrecciano», scrive il quotidiano milanese in un articolo firmato da Rossella Burattino. «Un’unica grande fiera dove si possono percorrere strade molto differenti: la via dell’opulenza e quella del glamour. Dal 18 al 22 maggio, 1.400 marchi provenienti dai più importanti distretti orafi italiani e da 30 Paesi del mondo si presentano a buyer nazionali e internazionali arrivati dall’Asia, dall’Australia, dal Brasile, dal Canada, Cina, India, Israele, Marocco e Medio Oriente». Il lungo articolo del quotidiano prosegue con l’elenco dei momenti top in agernda: dalla mostra «Il design italiano incontra il gioiello», a cura di Alba Cappellieri e Marco Romanelli, al concorso «Next Jeneration-Jewellery Talent Contest 2013», per i giovani talenti. Ma l’appuntamento più atteso, è spiegato nell’articolo, «è l’Andrea Palladio International Jewellery Awards, il tappeto rosso del design «prezioso» che premia i migliori rappresentanti della gioielleria mondiale degli ultimi vent’anni, con una giuria guidata da Gianmaria Buccellati». Chissà, forse all’articolo ha contribuito Gioiellis.com, che ne ha parlato giorni fa (http://gioiellis.com/vicenzaoro-spring-buccellati-alla-giuria). Le novità? «L’oro mischiato a materiali alternativi: corno, legno, bachelite, resine e ceramica», risponde Paola De Luca, direttore creativo di Trendvision Jewellery + Forecasting di Fiera di Vicenza (il primo centro specializzato nella decodificazione delle attitudini dei consumatori). Molti sono i metalli recuperati dal passato, come il bronzo. E continua a essere di moda l’abbinamento con l’argento (nell’alto di gamma gli stessi look si ritrovano soltanto in oro o in platino). Nasce, così, una nuova artigianalità, si formano nuovi saperi su dove recuperare questi materiali eclettici (i migliori) e su come lavorarli assieme all’oro. La linea tra bijoux e gioiello diventa sempre più sottile», è scritto nel testo. «Tutte le tendenze della prossima stagione sono raccolte nell’Area Trend, una sorta di vetrina dal tema «Mutazioni» ma divisa in sei declinazioni differenti (Experimental Nature, Mutations, Shadow Reality, Ethno pop, Mix’n Craft e Visionary Structures)». Il Corriere anticipa anche che «ritroveremo collane dal sapore tradizionale ma realizzate con materiali insoliti e dai colori accesi, oppure, bracciali dalle tinte sparate, divertenti, proprio per rappresentare l’ironico mondo pop». E anche «collane scultoree, a bavaglio, bracciali sfaccettati, anelli a cupola, geometrici, ciondoli con lavorazioni a vista, orecchini filigranati. L’estetica spesso riflette i giochi dei tessuti stampati. E i materiali sono spazzolati, colorati, si va dall’oro giallo alle pietre intagliate, si usano gli smalti, le resina, il perspex e la bachelite». In conclusione: «Per valorizzare il patrimonio italiano delle eccellenze e per competere nella sfida mondiale non basterà esportare prodotti e merci, bisognerà saper „vendere“ storie, emozioni, valori. Il business va legato a valori storici, sociali e culturali che appartengono al territorio. La mia visione è quella di una fiera che lavora con le aziende per creare servizi innovativi, occasione di formazione e supporto ai processi di internazionalizzazione», è il parere di Paolo Mantovani, presidente di Fiera di Vicenza. G.N.

The „Corriere della Sera“ realizes that the jewels are an important part of the economy, way of life and fashion. So devotes two pages to VicenzaOro Spring (18-22 May). „The classic breaks the mold and is influenced garde to create the jewelry of the future. VicenzaOro in the spring edition of the goldsmith tradition, excellence, design and new trends are intertwined, „writes the Milan newspaper in an article by Rossella Burattino.

Leave a Comment

Deine E-Mail-Adresse wird nicht veröffentlicht. Erforderliche Felder sind mit * markiert.