da sapere — 4月 29, 2021 at 5:00 上午

(Italiano) Come valutare i vostri gioielli

对不起,此内容只适用于意大利文美式英文法文欧洲西班牙文德文。 For the sake of viewer convenience, the content is shown below in this site default language. You may click one of the links to switch the site language to another available language.




È necessario far valutare i vostri gioielli? La risposta è sì: la valutazione dei gioielli (quelli di un certo pregio, ovviamente) è una buona idea per molte ragioni. Quattro sono i motivi più importanti per valutare un anello, una collana o un bracciale:

1 In caso di furto potete avere un’idea del danno che avete subito e specificarlo nella denuncia alla polizia.
2 Se volete assicurare i vostri gioielli dovete avere un’idea di quale sia il vostro valore (e se vale davvero la pena di assicurarli) invece di affidarvi completamente alla compagnia di assicurazione.
3 I gioielli sono tra gli oggetti di maggior valore da lasciare ai vostri eredi (il più tardi possibile). Conoscere quanto valgono aiuta a una equa suddivisione ed evita litigi sgradevoli.
4 Se volete vendere i vostri gioielli dovete avere un’idea del loro effettivo valore.

I gioiellieri valutano spesso anche gli orologi
I gioiellieri valutano spesso anche gli orologi

Quindi, come si procede per ottenere una valutazione dei vostri gioielli?

Il parere di un gioielliere. Non tutti i gioiellieri possono dare una valutazione di un gioiello. Ma alcuni hanno la capacità e la competenza adatta. Per una valutazione il più possibile realistica è necessario che il gioielliere conosca i prezzi di mercato della gioielleria e che sappia anche giudicare le pietre che arricchiscono il gioiello. In questo caso è necessario che abbia conseguito un diploma in gemmologia. Che cosa può dirvi un gioielliere? Probabilmente sarà subito in grado di riconoscere il tipo di materiali utilizzati. C’è una grande differenza, per esempio, tra l’oro a 18 carati e quello di 14 carati o con una caratura inferiore. Inoltre, il gioielliere potrà osservare se la montatura delle pietre è stata realizzata a regola d’arte o è approssimativa. Infine, potrà pesare con esattezza il gioiello. Attenzione: un gioielliere può fornire un’opinione, non di una vera perizia. Insomma, il giudizio di un gioielliere è utile, ma non corrisponde spesso a quanto si potrebbe ricevere con la vendita di un gioiello. Una ricerca negli Stati Uniti, per esempio, è arrivata alla conclusione che, in genere, la valutazione (senza una proposta di acquisto) da parte di un gioielliere è sempre superiore al valore reale del gioiello.

Valutazione di un diamante di Rubin & Zonen
Valutazione di un diamante di Rubin & Zonen

Quando valutare i gioielli? Se avete fatto già valutare i vostri gioielli in passato dovete ripetere l’operazione? Gli esperti consigliano di verificare la valutazione dei gioielli ogni due o tre anni. Ma è difficile che il valore di un gioiello registri delle forti oscillazioni in un periodo di tempo breve, quindi questi termini non sono da considerare rigidi. Ma se avete gioielli di grande valore una valutazione periodica può essere una buona idea.

Valutazione di un anello
Valutazione di un anello

La stima di un esperto. In ogni grande città si trovano singoli professionisti o società che valutano gioielli e pietre preziose. Naturalmente questo servizio si paga. Quanto? Dipende dal numero dei gioielli e dal loro valore. C’è anche chi offre valutazioni online, ma questi servizi vanno presi con una buona dose di scetticismo. Certo, un gioiello semplice, di una marca conosciuta e venduto in molti esemplari potrà ottenere una valutazione abbastanza credibile, ma sarà sempre approssimativa. Inoltre, una valutazione gratuita significa probabilmente che chi valuta il vostro gioiello è anche disposto ad acquistarlo. E secondo voi vi offrirà un prezzo alto? Inoltre, la valutazione di un gioiello con una pietra, per esempio un diamante, deve contenere un’esatta descrizione del pezzo e un identikit della pietra: peso, colore, purezza, taglio. Una perizia seria può costare anche parecchio se il gioiello è complicato o di grande valore. Ma possono essere soldi spesi bene se avete intenzione, per esempio, di assicurare i vostri gioielli (leggi anche: Come assicurare i gioielli contro il furto).

Lavorazione di gioielleria
Lavorazione di gioielleria

Tenere d’occhio le aste. Se siete incerti e pensate di possedere un gioiello di valore, prima di procedere a una perizia potete sfogliare (online) i risultati delle tante aste che si tengono ogni anno. Il prezzo d’asta di un gioiello simile al vostro può darvi un’idea approssimativa di qual è il valore di mercato.

L'interno di una gioielleria Helzberg Diamonds
L’interno di una gioielleria Helzberg Diamonds

L’offerta di chi acquista. Una certificazione molto autorevole, per quanto riguarda le pietre, è un buon risultato. Un anello con diamante accompagnato da un certificato di un istituto quotato, come il Gia negli Stati Uniti o equivalente, è un punto di partenza quando si vuole vendere un gioiello. La valutazione di chi acquista, infatti, tenderà ad abbassare il valore dell’oggetto. Per esempio, nel caso di un diamante, chi acquista potrebbe considerare la pietra come di colore G invece di E o F. Idem per il grado di chiarezza: invce di VS1 potrebbe diventare SI1 o SI2. Quindi, se la valutazione del vostro gioiello non è “blindata” da un parere molto autorevole, tenete conto che la vostra idea potrebbe essere ottimistica: insomma, non aspettatevi che al momento della vendita sia rispettata una stima generica. Tra l’altro, tenete conto che un gioielliere non acquisterà mai un anello con diamante al prezzo di mercato stabilito nei negozi. I gioiellieri, infatti, acquistano le pietre all’ingrosso, a un prezzo molto inferiore a quello riservato ai comuni mortali. Se volete vendere il vostro gioiello tenete conto di questo aspetto.

Asta di Christie's a Ginevra
Asta di Christie’s a Ginevra







Leave a Comment

您的电子邮箱地址不会被公开。 必填项已用*标注