asta, news — novembre 11, 2017 at 4:00 am

Uno zaffiro per Bibelot



Asta a Firenze con Bibelot: re della vendita uno zaffiro naturale del Kashmir di 6 carati ♦︎

Novembre e dicembre sono mesi caldi. Per le aste, s’intende. Che siano regali di Natale, o regali e basta, le vendite all’incanto offrono occasioni sia in termini di offerta, con pezzi che difficilmente si possono scovare nei normali canali delle gioielleria, ma anche di prezzo (con un po’ di fortuna). In questa scia ecco che il 29 novembre i riflettori si accendono su Firenze, dove è in programma un’asta organizzata dalla Maison Bibelot, nata nel 1997 su iniziativa di Elisabetta Mignoni. Anche se l’Enciclopedia Treccani definisce la parola bibelot, di origine francese, come «ninnolo artistico, gingillo, soprammobile di fine fattura», l’asta della Maison mette in vendita pezzi che definire gingilli è inappropriato. Come un anello con zaffiro blue del Kashmir (prezioso per il colore, ma anche perché le miniere sono esaurite da anni) di 6 carati, non riscaldato. La pietra ha un taglio a cuscino, incastonato tra due diamanti triangolari ed è certificata dall’Istituto Gemmologico Svizzero, Ssef. La stima è di 80-100.000 euro. Nel dicembre scorso e a maggio 2017 due zaffiri Kashmir sono stati battuti da Bibelot a 857.000 e 698.000 euro. Ovvio che anche questa pietra sia attesa al varco. L’asta si compone, comunque, di circa 400 pezzi, tra gioielli ed orologi (preview a Milano, all’Hotel dei Cavalieri, il 16 ed il 17 novembre e a Firenze dal 25 al 27 novembre).

Tra i pezzi di spicco segnalati da Bibelot ci sono anche un anello solitario in platino dell’inizio del secolo scorso con un grande diamante taglio vecchio (circa 8 carati) su una montatura in stile impero. Stima 40-50.000 euro. Altro lotto importante è una croce in platino, impreziosita con 9 carati di diamanti più uno zaffiro ovale di circa 7 carati, realizzata a Roma da Massenza all’inizio del Novecento e custodita ancora nella sua scatola originale, probabilmente commissionata per un alto prelato.

Infine, tra gli orologi da polso marche come Rolex (tra cui un Daytona nella versione acciaio-oro ed un Oyster GMT Master in acciaio,entrambi valutati 7-8.000 euro), Vacheron Constantin, Jager LeCoultre, Cartier, Baume et Mercier, Patek Philippe, Omega, Longines. Segnatempo da donna è un Vacheron Constantin MCMLXXII del 1972 in oro bianco e diamanti, stimato 3.800-4.000. Federico Graglia




Anello solitario in platino. Inizi XX secolo, montatura in stile Impero, diamante taglio vecchio ct 8 circa, misura 15, g 5,4. Stima: 40.000-50.000 euro

Anello solitario in platino. Inizi XX secolo, montatura in stile Impero, diamante taglio vecchio ct 8 circa, misura 15, g 5,4. Stima: 40.000-50.000 euro

Anello con zaffiro e diamanti taglio triangolare. Lo zaffiro ha taglio a cuscino ct 6,08, misura 17, g 4,5 certificato SSEF n 96222 del 30 ottobre. Stima: 80.000-100.000 euro

Anello con zaffiro e diamanti taglio triangolare. Lo zaffiro ha taglio a cuscino ct 6,08, misura 17, g 4,5
certificato SSEF n 96222 del 30 ottobre. Stima: 80.000-100.000 euro

Pendente a croce in platino, diamanti  e zaffiro. Inizi XX secolo in scatola originale Massenza, Roma. Diamanti taglio vecchio ct 9 circa complessivi, zaffiro taglio ovale ct 6,90 circa. Stima: 15.000-16.000 euro

Pendente a croce in platino, diamanti e zaffiro. Inizi XX secolo in scatola originale Massenza, Roma. Diamanti taglio vecchio ct 9 circa complessivi, zaffiro taglio ovale ct 6,90 circa. Stima: 15.000-16.000 euro

Trousse in argento, oro e rubini. Boucheron Paris, Anni Quaranta. Lamina superiore incisa e traforata con motivi floreali e di rondini impreziositi da piccoli rubini su fondo a specchio. Corredata di borsetta contenitore originale in raso nero cm 13x8,5x1,8, g 499,5. Stima: 1.000-1.200 euro

Trousse in argento, oro e rubini. Boucheron Paris, Anni Quaranta. Lamina superiore incisa e traforata con motivi floreali e di rondini impreziositi da piccoli rubini su fondo a specchio. Corredata di borsetta contenitore originale in raso nerocm 13×8,5×1,8, g 499,5. Stima: 1.000-1.200 euro

Rolex Dayton, movimento meccanico automatico Zenith El Primero, ghiera oro, quadrante a fondo nero con contatori dorati, scritta rossa, 6 rovesciato, bracciale Oyster acciaio ed oro. Stima:  7.000-7.500 euro

Rolex Dayton, movimento meccanico automatico Zenith El Primero, ghiera oro, quadrante a fondo nero con contatori dorati, scritta rossa, 6 rovesciato, bracciale Oyster acciaio ed oro. Stima: 7.000-7.500 euro

Rolex Oyster GMT Master, movimento meccanico automatico, ghiera rosso/blu, bracciale Oyster. Stima:  7.000-7.500 euro

Rolex Oyster GMT Master, movimento meccanico automatico, ghiera rosso/blu, bracciale Oyster. Stima: 7.000-7.500 euro








Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*