(Italiano) Un reality sui gioielli

in news

Извините, этот техт доступен только в “Итальянский”, “Американский Английский”, “Французский” и “Немецкий”. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in this site default language. You may click one of the links to switch the site language to another available language.

Un reality sul mondo della gioielleria? L’idea è venuta a Pablo Civademila, designer spagnolo e titolare di un negozio a Pontevedra in Galizia:«In giro ci sono tanti format di auto, moto, tatuaggi, matrimoni, ma nulla che parli di orafi, e io volevo fare un programma sul mio lavoro, che mi si addice benissimo perché non ha barriere», ha raccontato alla stampa Civademila, che di suo ha una storia fuori dal comune per tenacia, coraggio e positività. In una sedia a rotelle dall’età di quattro anni a causa un incidente di macchina, con molta determinazione è diventato un bravissimo nuotatore, tanto da partecipare ai Giochi Paraolimpici di Sidney, Atene, Pechino e Londra e conquistare una medaglia d’oro e tre bronzi. La sua filosofia di vita è: se puoi sognarlo, puoi farlo. Alla professione di orafo è approdato sia per passione del disegno e della lavorazione dell’oro sia per le caratteristiche del mestiere, molto congeniale a chi è abituato a fare affidamento sulle proprie mani. Il caso poi ha voluto che società di produzione, Fremantle Media, cercasse un atleta paraolimpico per un programma, che ha proposto il format a Discovery Max. Risultato? Una serie di cinque episodi, battezzata 24 Kilates, ossia 24 carati, in onda ogni settimana alla 22, il prime time iberico. Ogni puntata un gioiello, la sua storia e quella di chi l’ha commissionato e come si conduce un’impresa familiare, perché se Pablo è l’anima creativa, i fratelli sono il motore commerciale. La partenza è di quelle con il botto, con una richiesta a dir poco stravagante, un sex toy d’oro da vendere a un’asta di beneficenza. Per realizzarlo sono state necessarie cento ore di lavoro ed è costato circa 5 mila euro, ma Civademila pensa che potrebbe essere venduto anche a 20 mila euro. Giulia Netrese

Pablo Cimadevila, dal suo profilo Twitter
Pablo Cimadevila, dal suo profilo Twitter

2 Comments

Добавить комментарий

Your email address will not be published.

*