vetrina — 27 апреля, 2015 at 5:30 пп

(Italiano) Le stelle portafortuna di Dior

Извините, этот техт доступен только в “Итальянский”, “Американский Английский”, “Французский”, “Европейский Испанский” и “Немецкий”. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in this site default language. You may click one of the links to switch the site language to another available language.

Victoire de Castellane, direttore creativo dell’alta gioielleria di Dior da 17 anni, non si ferma mai e ha appena lanciato una capsule collection battezzata Rose des vents.  Protagonista una stella formata dai quattro punti cardinali e da altrettanti intermedi, quindi otto, come il numero portafortuna di Christian Dior. Infatti, lo stilista non solo era molto superstizioso, tenne sempre con sé una stella trovata davanti all’ambasciata d’Inghilterra a Parigi come amuleto,  ma amava consultare periodicamente veggenti e indovine. E la stella è un disegno ricorrente anche nel mosaico nel giardino della ex villa di Dior a Granville, in Francia. Da qui, nasce l’ispirazione per questi braccialetti e collane con una delicata catena e al centro un tondo in oro giallo o rosa che in cornicia il simbolo sempre in metallo prezioso con al centro un diamante e il fondo in madre perla, opale rosa, lapislazzulo o turchese. Una sobrietà inconsueta per de Castellane, che ha ormai abituato i clienti della maison e tutti i suoi fan nel mondo della gioielleria a gioielli flamboyant, in un trionfo di montature spericolate e un caleidoscopio di pietre preziose. Ma secondo la designer il simbolo si adatta solo a piccoli oggetti. La scelta dei colori è dettata dalla capacità della madreperla e dell’opale rosa di intonarsi alle diverse tonalità di pelle, mentre il turchese è una variante per l’estate e il blu del lapislazzulo è un colore chic e militare senza essere duro, come ha spiegato al Wall Street Journal, la designer, che ha anche confessato di indossare nella vita di tutti i giorni solo la fede nuziale e un sottile anello di Dior, ovviamente, con la scritta «Oui», perché camminare da casa all’ufficio con tanti gioielli la metterebbe a disagio. Il motivo? Non le piace attirare l’attenzione. Una preoccupazione inaspettata da un personaggio come lei. Matilde de Bounvilles

Rose des vents, bracciale in oro giallo con opale rosa, con lapislazzulo e con turchese
Rose des vents, bracciale in oro giallo con opale rosa, con lapislazzulo e con turchese

Leave a Comment

Ваш адрес email не будет опубликован. Обязательные поля помечены *