Orecchini, vetrina — Февраль 20, 2020 at 5:00 дп

(Italiano) Questi orecchini di Anabela Chan sono fatti con un materiale sorprendente

Извините, этот техт доступен только в “Итальянский”, “Американский Английский”, “Французский”, “Европейский Испанский” и “Немецкий”. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in this site default language. You may click one of the links to switch the site language to another available language.





Primavera, natura, sostenibilità: tre idee che hanno fatto fiorire la nuova collezione di Anabela Chan. La serie di orecchini e spille della collezione Blooms sono stati creati con una idea rivoluzionaria: sono realizzati con alluminio riciclato. Il metallo è quello delle lattine delle bibite. Riutilizzato, e abbinato a oro e gemme create in laboratorio, diventa materiale per gioielli raffinati. Giudicate voi: basta osservare queste immagini per capire che riciclare anche i materiali più umili può trasformarsi in lusso sostenibile.

Orecchini della collezione Bloom, con tormalina paraiba creata in laboratorio
Orecchini della collezione Bloom, con tormalina paraiba creata in laboratorio

Il progetto, spiega la designer di Hong Kong con base a Londra, è durato due anni e mezzo, dal 2017. Prima di arrivare a questo eccezionale risultato, Anabela Chan ha sperimentato molti tentativi nei processi di fusione e raffinazione delle lattine di alluminio, scadate a una temperatura di 600 gradi centigradi. E poi, dopo essere state trasformate in barre metalliche, utilizzate in combinazione con il tradizionale metodo artigianale di fusione a cera persa. Il metallo assume colorazioni intense, a volte iridescenti.

Alluminio arcobaleno riciclato, oro 18 carati, vermeil in oro giallo 18 carati, gemme sintetiche
Alluminio arcobaleno riciclato, oro 18 carati, vermeil in oro giallo 18 carati, gemme sintetiche

I gioielli hanno quindi preso la forma di esuberanti fiori, con l’aggiunta di gemme sintetiche, ma di qualità, spesso con taglio inusuale, come quello triangolare, trilliant. Gli elementi sono stati lavorati a mano, singolarmente. Anche la scelta di utilizzare gemme sintetiche è stata decisa davvero per rispetto della natura e delle condizioni di chi lavora all’estrazione. Anabela Chan, infatti, racconta di essere rimasta scioccata dopo una visita alle miniere dello Sri Lanka.

Anabela Chan, orecchini Rainbow Bloom
Anabela Chan, orecchini Rainbow Bloom
Orecchini in alluminio color bronzo rosa
Orecchini in alluminio color bronzo rosa

Orecchini Agrumi in fiore
Orecchini Agrumi in fiore







Leave a Comment

Ваш e-mail не будет опубликован. Обязательные поля помечены *