alta gioielleria, ANELLI, COLLANE, vetrina — Март 24, 2020 at 5:00 дп

(Italiano) I topazi imperiali di Cartier

Извините, этот техт доступен только в “Итальянский”, “Американский Английский”, “Французский”, “Европейский Испанский” и “Немецкий”. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in this site default language. You may click one of the links to switch the site language to another available language.




Presentata assieme alla collezione Magnitude di Cartier, la parure Mauna rimane un caso unico nel panorama dell’alta gioielleria. Questi pezzi di alta gioielleria, infatti, ruotano attorno a una gemma speciale: il topazio imperiale. È una pietra conosciuta da pochi, con alta proprietà riflettente, che ha una storia particolare. Si chiama imperiale, infatti, perché il suo nome è legato alla Russia e, precisamente, all’epoca degli zar. Nell’Ottocento, infatti, questo tipo di topazio era estratto nelle miniere dei monti Urali. E solo la famiglia dello zar era autorizzata a indossare le gemme. Di recente questa pietra è stata rivalutata ed è entrata a far parte di collezioni di alta gioielleria, come quella di Cartier.

Anello del set Mauna di Cartier
Anello del set Mauna di Cartier

La Maison francese ha utilizzato il topazio imperiale bicolore (anche se in questo caso provengono dal Brasile), assieme a zaffiri, diamanti e quarzo rutilato, montati su oro bianco. Se il topazio imperiale ricorda gli zar, lo stile di questi gioielli è invece legato al periodo dell’art déco, con virtuosismi geometrici e un aspetto che sarebbe piaciuto a Jeanne Toussaint, la storica designer e direttrice artistica di Cartier tra il 1933 e il 1970.

Bracciale in oro bianco, topazio imperiale bicolore, diamanti
Bracciale in oro bianco, topazio imperiale bicolore, diamanti
Collana della parure Mauna
Collana della parure Mauna

Orecchini in oro bianco, topazi imperiali taglio a pera, diamanti






Leave a Comment

Ваш e-mail не будет опубликован. Обязательные поля помечены *