Gioielli, Jewelry, Joaillerie, Joyas, Jewelen

Derrick Adams di fronte al quadro I Shine, You Shine, We Shine

(Italiano) Con Tiffany Atrium, artist lives matter

Извините, этот техт доступен только в “итальянский”, “американский английский”, “французский”, “европейский испанский” и “немецкий”. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in this site default language. You may click one of the links to switch the site language to another available language.




La lista di Tiffany si allunga. No, non quella delle collezioni di gioielli. La Maison americana entrata nell’orbita dei francesi di Lvmh si concentra sull’arte. Nel giro di un paio di anni, Tiffany ha annunciato un calendario dell’Avvento ispirato a Basquiat, una collaborazione con Daniel Arsham, la collaborazione con l’artista di New York con Curtis Kulig, l’esposizione di una maxi scultura di Daniele Papuli a Milano, la collaborazione con Kendrick Lamar e le sue discusse performance. Ora è la volta di Tiffany Atrium.

I Shine, You Shine, We Shine di Derrick Adams
I Shine, You Shine, We Shine di Derrick Adams

Non è una linea di gioielli, ma una «piattaforma di impatto sociale» che ha l’obiettivo di promuovere opportunità per le comunità storicamente sottorappresentate. La piattaforma dovrebbe contribuire a creare un’industria della gioielleria «più diversificata e inclusiva attraverso l’impegno, la leadership e l’apprendimento». Il nome Atrium in architettura indica uno spazio all’aperto o coperto da un lucernario, all’interno di un edificio. Deriva da una caratteristica delle abitazioni degli antichi romani, che avevano questo spazio aperto interno. Ma il nome è ispirato anche alla collana con targhetta a cuore Return to Tiffany.

Siamo entusiasti di presentare la piattaforma Tiffany Atrium, un hub centralizzato per il nostro continuo viaggio nei mondi della diversità, dell’equità e dell’inclusione. Da Tiffany & Co., sentiamo la responsabilità di attuare un cambiamento positivo nel nostro mondo. Tiffany Atrium ci consentirà di ottimizzare e ridimensionare i processi necessari in tal senso.
Anthony Ledru, Chief Executive Officer di Tiffany & Co

Anthony Ledru
Anthony Ledru

Per celebrare il lancio di Tiffany Atrium, la Maison ha collaborato con il visual artist americano e community-builder Derrick Adams, che si aggiunge alla lista degli artisti targati Tiffany, per ideare un’opera d’arte originale, dal titolo I Shine, You Shine, We Shine, da cui deriva il logo Tiffany Atrium. L’opera d’arte sarà messa all’asta da Artsy dal 27 luglio al 10 agosto e il 100% dei proventi andrà a favore di The Last Resort Artist Retreat, una residenza per artisti ideata per fornire supporto ad artisti e operatori culturali afroamericani, fondata da Adams nella sua città natale di Baltimora, Maryland.

 Derrick Adams di fronte al quadro I Shine, You Shine, We Shine
Derrick Adams di fronte al quadro I Shine, You Shine, We Shine

Ma in che cosa consiste l’attività di Tiffany Atrium? Assieme all’annuncio è arrivato anche un programma:

Tiffany & Co. Apprenticeship Programs: otto apprendisti saranno selezionati attraverso Lvmh’s Métiers d’Excellence Institute (ME Institute) & New York State Craft Apprentice Program per un programma a rotazione di due anni presso le strutture principali della Maison. La selezione si concentrerà su comunità storicamente sottorappresentate con l’obiettivo di creare opportunità e costruire una pipeline inclusiva di talenti.

Tiffany & Co. and HBCUs: saranno create opportunità educative e professionali per gli studenti nei settori delle arti creative e della comunicazione in selezionati college e università storicamente afroamericani (HBCUs), tra cui:

  • un finanziamento di $2M per l’About Love Scholarship Program in partnership con la Shawn Carter Foundation e BeyGOOD.
  • partnership con Harlem’s Fashion Row a sostegno del HFR ICON 360 HBCU Summit presso la North Carolina A&T University, che si impegna a trasformare i programmi di arte e moda nelle HBCUs in tutto il NordAmerica.

Inoltre, Atrium, Tiffany & Co. si concentrerà sulla connessione tra dipendenti, studenti e leader non-profit per far crescere e celebrare i valori condivisi e l’impegno a migliorare il mondo in cui viviamo. Tiffany Atrium continuerà a collaborare con organizzazioni non-profit tra cui Free Arts, Ali Forney Center e Lower East Side Girls Club durante tutto l’anno.

Lo store di Tiffany all'angolo tra la 57a Strada e Fifth Avenue, New York
Lo store di Tiffany all’angolo tra la 57a Strada e Fifth Avenue, New York







Добавить комментарий

Your email address will not be published.

*

Latest from news

Bracciale a forma di zebra

(Italiano) Gli animali di David Webb a New York

Извините, этот техт доступен только в “итальянский”, “американский английский”, “французский”, “европейский испанский”
Store Pandora

(Italiano) Pandora cresce e chiama una nuova manager

Извините, этот техт доступен только в “итальянский”, “американский английский”, “французский”, “европейский испанский”
L'esterno del nuovo flagship store di Yoko London

(Italiano) Una nuova super casa per Yoko London

Извините, этот техт доступен только в “итальянский”, “американский английский”, “французский”, “европейский испанский”
Espositore a GemGèneve. Copyright: gioiellis.com

(Italiano) Torna GemGèneve e festeggia Fabergé

Извините, этот техт доступен только в “итальянский”, “американский английский”, “французский”, “европейский испанский”
Go to Top