Bracciali della collezione Nobile
Bracciali della collezione Nobile

Ponte Vecchio, professione Nobile

Da barbiere a gioielliere con Ponte Vecchio Gioielli: non è una differenza da poco. Soprattutto se ideare e produrre gioielli diventa, come è successo a Ugo Calà, una professione di successo. Inizia negli anni Sessanta a Firenze la storia di Ponte Vecchio: un brand che ha preso il nome proprio dal punto di partenza di questa Maison, forse il luogo più famoso della città toscana, dove il padre del futuro gioielliere aveva una bottega di barbiere.

Girocollo della collezione Noble in oro giallo e diamanti
Girocollo della collezione Noble in oro giallo e diamanti

Che era frequentata da clienti esperti orafi con laboratorio vicino alle sponde del fiume Arno. Bisogna aggiungere un altro particolare: erano orafi capaci di lavorare per brand come Tiffany, Fabergé, Cartier, Buccellati. Insomma, fare l’apprendista nella loro bottega era come andare a una università del gioiello. È iniziata così la storia di Ponte Vecchio. Che oggi prosegue con lo stesso credo: gioielli di grande qualità, realizzati anche con raffinate tecniche di produzione, come nel caso della collezione Nobile, a cui si riferiscono le immagini. In questo caso è l’oro, lavorato con la forma tubogas, a essere al centro della collezione.

Bracciali della collezione Nobile
Bracciali della collezione Nobile

Ma altre volte le protagoniste sono le pietre, come diamanti, citrini, ametiste, acquamarine, tormaline verdi e i peridoti. Nel caso della collezione Nobile, inoltre, alla ricchezza dell’oro si unisce la comodità della lavorazione: i gioielli sono elastici, ma anche resistenti, realizzati su un’indeformabile anima in titanio. I diamanti e, qualche volta, pietre colorate, danno un tocco in più ai gioielli. Margherita Donato

Orecchini in oro giallo e diamanti della collezione Nobile
Orecchini in oro giallo e diamanti della collezione Nobile
Anello in oro rosa e diamanti della collezione Sirio
Anello in oro rosa e diamanti della collezione Sirio
Bracciale in oro giallo e diamanti della collezione Sirio
Bracciale in oro giallo e diamanti della collezione Sirio
Orecchini in oro giallo e diamanti della collezione Sirio
Orecchini in oro giallo e diamanti della collezione Sirio
Collezione Iris, anello in oro rosa 18 kt con granato, topazio, ametista e diamanti
Collezione Iris, anello in oro rosa 18 kt con granato, topazio, ametista e diamanti
Collezione Iris, orecchini in oro bianco 18 kt con granato, topazio sky e diamanti
Collezione Iris, orecchini in oro bianco 18 kt con granato, topazio sky e diamanti






Lascia un commento

Your email address will not be published.

Previous Story

Da Christie’s i gioielli di Anna Hu anti coronavirus

Next Story

Sophie Buhai, argento come oro

Latest from Showroom

Marco Dal Maso Continuum

Qualcosa che continua nel tempo, senza interruzioni: è il significato della parola continuum, che ha origine

Jem, il bello è buono

Gioielli realizzati esclusivamente con oro etico e diamanti di laboratorio: è la formula della parigina Jem,