news — marzo 19, 2016 at 6:00 am

Platino stampato in 3D

La stampa 3D è da tempo utilizzata per i gioielli. Ma nella maggior parte dei casi i gioielli sono di plastica, anche se di buona qualità. Ora, però, si potranno creare gioielli in platino con una stampante di Cooksongold, azienda britannica che ha ha sviluppato un dispositivo in gradi di realizzare gioielli partendo dalla polvere del prezioso metallo. Il sistema offre la possibilità di produzione di gioielli complessi in platino, un metallo abbastanza difficile da lavorare a causa della sua resistenza: è brillante, malleabile, ipoallergico ed è un materiale molto forte e anche più durevole dell’oro. Il metallo, dicono i gioiellieri, è incline alla rottura o al restringimento durante il processo di fresatura. Creare gioielli con una stampante 3D potrebbe risolvere il problema. La polvere di platino può essere stampata in 3D e poi il gioiello può essere fresato e lucidato. Non c’è bisogno di utensili e stampi, e i prototipi possono essere realizzati in poche ore. La stampante, che può anche essere utilizzata per creare gioielli in oro o argento, è stata presentata a Baselworld. Per dimostrare l’efficacia del nuovo metodo, Cooksongold e Platinum Guild International hanno anche incaricato due designer britannici di disegnare e realizzare alcuni gioielli di prova, come si vede nel filmato in questa pagina. Federico Graglia

Gioielli di platino realizzati con la stampante 3D
Gioielli di platino realizzati con la stampante 3D
La successiva lavorazione di un bracciale di platino
La successiva lavorazione di un bracciale di platino
Il progetto Cad del gioiello
Il progetto Cad del gioiello

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *