vetrina — Gennaio 11, 2022 at 4:30 am

Nei labirinti di Oblik




Le complesse geometrie delle collezioni di Oblik Atelier di Mia Hebib, nata in Bosnia, ma designer a New York.

Chissà se le esperienze della vita condizionano anche l’aspetto formale della creazione? Le opinioni sono differenti. Ma, forse, qualche riflesso della storia di Mia Hebib traspare nella sua attività di designer di gioielli. La storia è questa: Mia Hebib è nata in Bosnia, terra uscita da un lungo e sanguinoso conflitto. Si è poi trasferita nella vicina Croazia, dove ha studiato gioielleria alla Scuola di Arti Applicate e Design a Zagabria.

Wrapped ring in ottone placcato oro
Wrapped ring in ottone placcato oro

Nel 1996, si è trasferita negli Stati Uniti e nel 2001 ha ricevuto una laurea Bachelor of Fine Art di metalli e gioielli dal Savannah College of Art and Design. La carriera professionale è però iniziata a New York, nel 2001 e nel 2007 ha fondato Oblik Atelier. Insomma, una storia che ha molte tappe. E forse per questo i suoi gioielli, perlomeno una parte, ha un design piacevolmente complicato. Nodi, evoluzioni del metallo, curve che si intrecciano, ricordano il lungo percorso di Mia. Sono sculture allegre, che sembrano alludere però a una ricerca complessa, a un lavoro approfondito sulla forma, sugli spazi, sui volumi. E può piacere sia alle amanti del gioiello classico che a chi cerca nuove soluzioni formali.

Bracciale in ottone placcato oro
Bracciale in ottone placcato oro
Psychedelic earring
Psychedelic earring
Overhand Knot cuff
Overhand Knot cuff
Tuxedo collar necklace
Tuxedo collar necklace
Chaotic Girls No. wire collar necklace
Chaotic Girls No. wire collar necklace

Bracciale in ottone lucido placcato in oro 14 carati nickel free
Bracciale in ottone lucido placcato in oro 14 carati nickel free







Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *