Il Kerry Center di Shanghai e un bracciale di Misis

Misis dal Veneto a Shanghai

Misis dal Veneto alla Cina: i gioielli prêt à porter della maison vicentina arrivano nel grande Paese asiatico. Il 20 maggio è prevista l’apertura del primo monomarca a Shanghai. Non solo, secondo i piani, saranno 40 in 24 mesi. Per il primo monomarca è stata scelta l’area del centro commerciale più rinomato di Shanghai, il Kerry Center. A VicenzaOro è prevista la presentazione del format espositivo e dettagli sul prodotto in distribuzione: è centrato su trasparenze di cristalli e giochi di luce, che attirano l’attenzione su colori e forme dei gioielli esposti. L’idea è che il gioiello faccia da ponte verso un concept che comprende l’abbigliamento, per uno stile prêt à porter accessibile a tutti. Misis ha un fatturato di 5 milioni di euro e 15 dipendenti. L’azienda è diretta dai fratelli Alberto e Claudia Piaserico, rispettivamente alla direzione generale e alla direzione creativa. Tra l’altro, Claudia Piaserico è stata eletta presidente della Sezione Orafi di Confindustria Vicenza. Federico Graglia 

L'ingresso del Kerry Center
L’ingresso del Kerry Center
Una collana firmata Misis
Una collana firmata Misis

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Previous Story

Scocca l’ora di VicenzaOro Spring

Next Story

A Lucca l’avanguardia della gioielleria

Latest from News