news — dicembre 13, 2016 at 4:00 am

Le scuse di Pandora

Una commessa poco sensibile e una cliente umiliata: così Pandora si è scusata per una gaffe.




Raccontiamo questa storia per far capire due cose: la prima è che un buon (o cattivo) servizio in una gioielleria conta parecchio per la soddisfazione dei clienti. La seconda cosa è che una gaffe può diventare virale se divulgata in rete e può abbattersi come un martello su un brand.

Ecco la storia, riportata da Jck: una donna in Tennessee è stata derisa da una commessa di Pandora per l’acquisto di un anello di fidanzamento da 130 dollari. La donna si chiama Ariel McRae e ha scritto un post di Facebook raccontando la cattiva esperienza. Al momento dell’acquisto dell’anello, in argento e zirconi, la dipendente del negozio si è rivolto a lei e al marito dicendo: «Voi ci credete che alcuni uomini acquistano questi come anelli di fidanzamento? È patetico». Ariel e il marito si sono sentiti offesi e umiliati. Ariel ha anche accennato a una risposta: «Non è l’anello che conta, è l’amore quello che si acquista». Il post con il racconto della vicenda è diventato virale: è stato condiviso da quasi 100.000 utenti e condiviso più di 56.000 volte. La storia è stata poi ripresa da alcuni grandi giornali americani. Ariel, comunque, ha preferito non fare il nome della commessa poco sensibile, spiegando che non voleva far licenziare nessuno. Ma ha raccontato che Pandora le ha offerto le scuse, oltre a offrirle un bracciale in omaggio come risarcimento. Alessia Mongrando





L'anello di Pandora nella foto di Ariel McRae
L’anello di Pandora nella foto di Ariel McRae

Anelli della linea Cuori Radiosi. Prezzo: 39 euro
Anelli della linea Cuori Radiosi. Prezzo: 39 euro

Anelli ispirati al passato con zirconia cubica. Prezzo: 69 euro
Anelli ispirati al passato con zirconia cubica. Prezzo: 69 euro




Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *