Fiere, news — luglio 2, 2018 at 1:33 pm

Le novità di VicenzaOro September





Design Room e il debutto di T.Evolution le novità di VicenzaOro September. Ecco chi ci sarà ♦︎

Primo appello in vista di VicenzaOro September, il delicato appuntamento (per i produttori e i distributori di gioielli) che precede il periodo caldo del Natale. L’appuntamento più atteso organizzato da Italian Exhibition Group quest’anno è previsto da 22 al 26 settembre. Tra novità e conferme, ecco che cosa si prepara per l’edizione 2018.

Torna la Design Room, spazio espositivo dedicato ai designer emergenti o di nicchia all’interno della community Icon. La novità è che la Design Room non è più solo ospitata dall’edizione di gennaio, ma replica anche in quella autunnale.Tra i designer indipendenti che parteciperanno all’evento, dovrebbero esserci anche Fernando Jorge, Qayten, Federica Rettore, Bia Tambelli, Akillis, Alessa Jewelry, Magerit.

Torna anche, confermato a VicenzaOro September, The Watch Room, concept dedicato agli orologi, ma collocato ora nel padiglione del distretto Look, quello dedicato al gioiello fashion. Ospiterà 12 brand di orologi presenteranno le ultime collezioni e le loro anteprime. Anche qui la novità, accanto alla trasformazione dello spazio, nato inizialmente con il nome di Now, Not Ordinary Watch, c’è la nuova location, spostata dall’iniziale padiglione Icon. Forse perché i brand indipendenti del mondo dell’orologeria meccanica e al quarzo sono quelli con «più attenti a un equilibrato rapporto qualità-prezzo». Insomma, un mondo più affine a quello dei gioielli fashion del padiglione Look.

Una conferma attesta è la presentazione della pubblicazione del TrendBook 2020+, in occasione del consueto seminario di Trendvision Jewellery + Forecasting nell’area di Vo Square: si tratta dell’osservatorio specializzato sulle tendenze del gioiello.

VicenzaOro September

VicenzaOro September

La tecno oreficeria

VicenzaOro sembra anche prendere una piega più industriale. Mentre, in generale, è sempre più difficile coinvolgere i brand, aumenta la richiesta di soluzioni per i produttori. Tradotto: internet fa una concorrenza spietata alle fiere tradizionali, vedi la crisi di Baselworld, Instagram e Facebook non hanno presa per chi fabbrica macchine per lavorare i metalli o le pietre. Ed ecco, quindi, T.Evolution, una nuova area interamente dedicata ai piccoli macchinari e alle tecnologie per l’industria orafa. Un intero distretto della manifestazione sarà dedicato a quelle società specializzate nella progettazione, produzione e vendita di macchinari e strumenti per il settore orafo ad alto tasso di tecnologia avanzata, in particolare a quella che più largamente si sta diffondendo, ossia alla stampa 3D. Sarà di sicuro apprezzata da chi i gioielli li produce. Tra l’altro l’Italia ha una grande tradizione nel settore delle macchine utensili e, più in generale, meccaniche.

Infine, a VicenzaOro September sono confermati workshop e incontri dedicati alla formazione: i Digital Talks, in collaborazione con Federpreziosi Confcommercio, focalizzati sull’universo digital, ormai imprescindibile per il settore, gli incontri di Trendvision Jewellery + Forecasting , sulle tendenze emergenti e su quelle future e, infine, i Gem Talks, in collaborazione con Igi (Istituto Gemmologico Italiano), una novità interessante per gli operatori.




Anello con citrini

Anello con citrini

VicenzaOro September, interno

VicenzaOro September, interno

VicenzaOro September, la hall di Icon

VicenzaOro September, la hall di Icon

Operatori a Icon

Operatori a Icon








Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*