news — Novembre 4, 2016 at 4:00 am

La Storia vista da Christie’s

La storia della Storia attraverso le aste di gioielli di Christie’s: un libro racconta 250 anni straordinari.

Storia dei gioielli o, forse, bisognerebbe dire Storia con la S maiuscola, attraverso le aste di Christie’s. Un libro racconta perché e come le aste della grande Maison londinese, che ha compiuto 250 anni, sono uno specchio non solo dei gusti e di un certo modo di intendere gli oggetti preziosi, ma anche della memoria dei grandi avvenimenti. Basta citare due casi: oggetti preziosi finiti all’asta da Christie’s e appartenuti a due regine finite tutte e due decapitate, Maria Stuarda e Maria Antonietta. Naturalmente ci sono storie molto meno tragiche che sono passate sotto il martello del battitore d’asta.

Pagine preziose

Il libro che lo racconta si intitola Christie’s, The Jewellery Archives Revealed, ed è stato scritto da Vincent Meylan, specialista di pietre preziose e gioielleria, autore di numerose biografie, che lavora sulla storia delle pietre preziose. E in copertina ha un’immagine significativa: la tiara The Cambridge Lover Knot, creata all’inizio del primo Ottocento per la principessa Augusta di Hesse Cassel, Duchessa di Cambridge, e poi venduto da Christie’s il 13 maggio1981. Una copia della tiara, commissionato dalla Regina Madre, è stato indossato dalla regina Elisabetta II e, senza le perle in posizione verticale, da Diana, principessa del Galles, e ora da Kate Middleton. Un’immagine che dà l’idea di che cosa può passare a un’asta. D’altra parte, la prima vendita di gioielli dalla famiglia reale britannica ha avuto luogo da Christie’s nel 1773, dopo la morte della principessa del Galles, madre di Giorgio III. Come rivelano gli archivi, nei secoli successivi Christie’s ha gestito la vendita di gioielli da diverse altre generazioni di reali inglesi, da Lady Patricia Ramsay, di Sassonia-Coburgo-Gotha, alla Principessa Maud, Contessa di Southesk, fino alla Principessa Margaret, Contessa di Snowdon.

Gioielli, sangue e celluloide

Come accennato, ci sono stati anche gioielli della corona che sono finiti all’asta a seguito di percorsi tragici, come quelli di Francia, Russia, Baviera, Serbia, Egitto, India e Spagna. Tutti venduti da Christie’s, dopo rivoluzioni e bruschi cambiamenti. Di tutt’altro genere le storie delle star di Hollywood, anche loro protagoniste delle aste. Dai gioielli di Elizabeth Taylor a quelli di Merle Oberon e Gloria Swanson. Tutti illustrati nel libro. Federico Graglia

Christie’s, The Jewellery Archives Revealed
Vincent Meylan
ISBN: 9781851498475
Editore: ACC Art Books
Dimensioni: 295 mm x 245 mm
Pagine: 360
Illustrazioni: 234 a colori, 76 b & w
Copertina rigida: £ 55.00

Christie’s, The Jewellery Archives Revealed, di Vincent Meylan
Christie’s, The Jewellery Archives Revealed, di Vincent Meylan
La tiara Cambridge Lovers Knot
La tiara Cambridge Lovers Knot
Bracciali di Cartier in platino, diamanti e cristalli di rocca appartenuti a Gloria Swanson
Bracciali di Cartier in platino, diamanti e cristalli di rocca appartenuti a Gloria Swanson
Collana con diamanti e smeraldi appertenuta a Liz Taylor e venduta all'asta
Collana con diamanti e smeraldi appertenuta a Liz Taylor e venduta all’asta
Gloria Swanson
Gloria Swanson
Elizabeth Taylor con una collana di diamanti venduta all'asta da Christie's
Elizabeth Taylor con una collana di diamanti venduta all’asta da Christie’s
Patricia of Connaught e suo marito Alexander Ramsay
Patricia of Connaught e suo marito Alexander Ramsay
La regina Elisabetta II (a destra) ela principessa Augusta di Hesse Cassel, Duchessa di Cambridge (a destra) con la tiara The Cambridge Lover Knot
La regina Elisabetta II (a destra) ela principessa Augusta di Hesse Cassel, Duchessa di Cambridge (a destra) con la tiara The Cambridge Lover Knot

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *