Gioielli, Jewelry, Joaillerie, Joyas, Jewelen

Fratelli Bovo, pendente e bracciale

I gioielli tech dei Fratelli Bovo

in vetrina





A Vicenza la Fratelli Bovo produce gioielli delicati e dalle forme eclettiche grazie a una sofisticata tecnologia ♦

Non è vero che la tradizione orafa non si possa coniugare con l’innovazione tecnologica: lo dimostra l’azienda di Vicenza Fratelli Bovo, fondata nel 1977 dai fratelli Ivana e Luciano Bovo, ora guidata dai cugini Michele, Enrico e Roberto. In un’area dove l’oreficeria è spesso tramandata come un segreto di padre in figlio, Fratelli Bovo ha deciso di spingersi al limite delle possibilità che offre la tecnica: dalla tradizionale microfusione, alle lavorazioni in lastra tridimensionale con taglio e assemblaggio laser, dalle lavorazioni meccaniche a controllo numerico fino alla più recente introduzione della tecnologia Slm. Dato che, probabilmente, non ne avrete mai sentito parlare, ecco di che si tratta.

Fratelli Bovo, pendente e bracciale
Fratelli Bovo, pendente e bracciale

In sostanza, i gioielli realizzati con questa tecnica sono prima disegnati al computer in 3D. Poi, una speciale macchina deposita su un piano di lavoro un sottile strato di polvere metallica che è poi fusa da un laser. Ovviamente il movimento segue il disegno in 3D. Strato dopo strato il gioiello viene composto fino a completare il disegno. Ma questa tecnica di realizzazione consente anche di realizzare forme finora impossibili con le tradizionali tecniche di microfusione. Il risultato lo vede in alcune di queste immagini (buona parte dei gioielli continua a essere realizzata con i sistemi usuali). Margherita Donato

Parure firmata Fratelli Bovo
Parure firmata Fratelli Bovo
Bracciale, collana con pendente, orecchini
Bracciale, collana con pendente, orecchini
Bracciale e anello
Bracciale e anello
Orecchini e collana
Orecchini e collana
Orecchini, bracciale e collana
Orecchini, bracciale e collana
Collana con pendente e orecchini
Collana con pendente e orecchini







Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from vetrina

Go to Top