da sapere — agosto 28, 2017 at 4:00 am

Come scegliere un anello




Come scegliere un anello di fidanzamento? Lo chiedono in parecchi, uomini e donne. A parte lo stile, la pietra (il classico diamante) e il prezzo, bisogna innanzitutto individuare bene su quale metallo puntare. Se non sai quale anello scegliere, ecco gli aspetti più importanti da sapere ♦

Oro giallo. Una volta gli anelli di fidanzamento erano solo di oro giallo. È l’oro più tradizionale, quello che segnala il valore del metallo. Oggi, invece, un anello di fidanzamento in oro giallo ha un sapore un po’ vintage. Qualcuno lo preferisce così, proprio per il suo sapore di gioiello di altri tempi. In questo caso, comunque, meglio scegliere un disegno semplice, magari con un piccolo diamante incastonato.

Ileana Makri, collezione Baguette, anello in oro giallo e diamanti

Ileana Makri, collezione Baguette, anello in oro giallo e diamanti

Oro bianco. Attenti: in realtà non esiste l’oro bianco. Si tratta di oro mescolato a qualche metallo senza colore, come argento, nichel, manganese e/o (più raramente) palladio. Diffidate, quindi da chi vi propone un anello in “oro bianco puro”. Spesso è rivestito in rodio per dargli una patina più bianca e una finitura brillante. In questo caso, l’anello dopo pochi anni dovrebbe essere immerso di nuovo in una soluzione per mantenere intatto il suo colore bianco e la lucentezza e sostituire la rodiatura, altrimenti tornerà al colore del suo ingrediente principale: oro giallo. È una seccatura, ma in realtà il processo è relativamente poco costoso, e molti gioiellieri offrono questo servizio gratuitamente.

Salvini, anello solitaire in oro bianco e giallo, con diamante

Salvini, anello solitaire in oro bianco e giallo, con diamante

Oro rosso e rosa. L’oro rosa è stato ormai sdoganato e c’è chi lo preferisco a quello bianco o giallo. Ma esiste persino un oro verde (in lega con l’argento) e, soprattutto, l’oro rosso (in lega col rame). Non è per niente utilizzato per gli anelli di fidanzamento, a meno di complicate lavorazioni che lo abbinano all’oro bianco o giallo. Un anello di fidanzamento in oro troppo rosso, che va molto di moda per altre tipologie di gioielli, è considerato un po’ troppo vistoso, poco elegante. Naturalmente, il design dell’anello conta molto nel giudizio finale.

Anello in oro rosa con diamanti. Un elemento dell'anello può ruotare

Piaget, anello in oro rosa con diamanti. Un elemento dell’anello può ruotare

Platino. Questo sì che ha un colore naturale bianco, anche se leggermente grigiastro. Per poter essere venduto come anello di platino deve essere composto per almeno il 90-95 per cento con questo metallo. Nel corso del tempo il colore del platino non tende al giallo, come per l’oro bianco. Perde però la sua finitura lucida: a qualcuno piace perché così, per contrasto, rende il diamante ancora più scintillante. Il platino, in ogni caso, può essere lucidato professionalmente per ripristinare il suo splendore originale: un processo che è paragonabile in termini di costi di cura per l’oro bianco. In generale, i colori di oro bianco e platino sono simili, ma non sono proprio la stessa cosa: provate a infilare un anello per tipo sulla stessa mano e vedrete. L’oro bianco è più argenteo, mentre il platino è più (leggermente) sul grigio. I diamanti bianchi li completano entrambi magnificamente, ma attenzione: se il vostro anello di fidanzamento è di platino, non aggiungete una fede nuziale in oro bianco. Rimanere coordinati con il metallo scelto la prima volta è una idea migliore.

Anello Belle Classic, platino e diamanti. Prezzo: 2600 euro

Blue Nile, anello Belle Classic, platino e diamanti. Prezzo: 2600 euro

Il prezzo. Il più grande vantaggio dell’oro bianco rispetto al platino è sicuramente il costo. Il platino è più caro, perché è più raro dell’oro. Ogni anno sono estratte solo 160 tonnellate di platino contro le 1.500 tonnellate di oro. Inoltre, il platino è più denso del metallo giallo: la stessa dimensione di anello peserà notevolmente più in platino che in oro (e i metalli preziosi sono valutati a peso). A grandi linee, un gioiello in oro bianco costa circa la metà di un equivalente in platino. Quindi, se vi piace il bianco e volete risparmiare, scegliete l’oro.

Anello Ballata, platino e diamanti

Osigem, anello Ballata, platino e diamanti

Le leghe. La maggior parte degli anelli di fidanzamento in oro sono a 14 o a 18 carati, di solito segnalati con la sigla 14k o 18k. La lettera «k» sta per carati. L’oro a 14k è solo al 58,3 per cento puro. Quello a 18k è al 75 per cento puro. Maggiore è la quantità carati, più puro è l’oro, ma è anche meno resistente. L’oro nella sua forma naturale, infatti, è a 24k, ma in quello stato è troppo morbido da utilizzare per i gioielli complessi: si deforma facilmente. Deve essere in lega con altri metalli per poter indurire e diventare resistente. Per rinforzare l’oro nelle leghe si usa di solito il nichel, che però qualche volta provoca allergia. Il platino, invece, è un metallo forte, più forte e più pesante dell’oro. Tra l’altro, il platino è più puro ed è considerato ipoallergenico. È possibile, tuttavia, trovare anche oro bianco senza nichel.

Anello HW Logo, in oro bianco e diamanti

Harry Winston, anello HW Logo, in oro bianco e diamanti

Simboli. L’oro indica storicamente ricchezza, saggezza, e potere divino. Ricordate le regole d’oro della Bibbia? Oppure, l’età d’oro o gli anni d’oro, che stanno a significare bei tempi. E il 50esimo anniversario di matrimonio si dice che sia quello delle nozze d’oro. L’oro è anche considerato da molti come il metallo tradizionale per fedi nuziali e di fidanzamento. Dal momento che non si ossida nel tempo, aiuta a simboleggiare la coppia di armonia eterna. Eppure adesso è il platino che sembra essere il nuovo simbolo di ricchezza e prestigio. Pensate alla «carta di credito platinum», che spesso ha migliori benefici e privilegi che la «carta di credito d’oro». A voi la scelta. Giulia Netrese

Anello Perlée variation in oro giallo

Van Cleef & Arpels, anello Perlée variation in oro giallo




TipoCaratteristicheVa bene per...Ma attenti a...
Oro gialloComposto da oro puro o in lega con altri metalli, come rame e zinco. Si misura in carati: più sono, maggiore è il grado di purezza e il valore (ma è anche più deformabile). Di solito gli anelli di fidanzamento sono di oro 14k o 18k.

24 carati: 99,9% puro
22 carati: 91,7% puro
18 carati: 75% puro
14 carati: 58,3% puro
È storicamente il metallo più popolare per gli anelli di matrimonio e fidanzamento: l’ideale per uno stile tradizionale. Da un punto di vista simbolico, è quello che ha un valore simbolico più forte. È anche quello che dà meno problemi con chi ha un’allergia. È anche molto malleabile e facile da lavorare per i gioiellieriIdeale per pelle olivastre o brune, ma risalta meno con quelle chiare o rosee. Deve essere pulito regolarmente. Si può graffiare facilmente
Oro biancoÈ una lega di oro puro e metallo bianco, come argento, nickel, manganese, palladio e spesso rivestito in rodioPiù economico del platino. È stato più popolare dell’oro giallo per molti anni. È in lega con metalli che lo rendono più resistente e meno sensibile ai graffi rispetto all’oro giallo. È considerato perfetto per essere abbinato a un diamante. Va bene in particolare Richiede una seria lucidatura dopo qualche anno perché si mantenga la lucentezza del metallo e spesso è necessario rimpiazzare la placcatura di rodio. Non è comunque un’operazione dispendiosa. Quando è in lega con il nickel può causare allergie a chi ne soffre
Oro rosaOro in lega con rame. Può avere sfumature rosse o rosa, secondo le proporzioni dei metalli utilizzati. La lega più comune è quella con il 75% di oro e il 25% di rameC’è chi lo considera la variante più romantica per il suo colore rosato. Dato che è in lega con il rame, è generalmente meno costoso dell’oro giallo. Inoltre, è anche più resistente. Si adatta a ogni tipo di pelle e non stona neppure su quelle maschiliIl rame può causare allergia per chi ne soffre. L’oro rosa è di moda, ma non è certo quanto durerà nel tempo questo stile
PlatinoIn natura è bianco come l’argento. Spesso è in lega con altri metalli. In gioielleria, per essere venduto cone platino deve avere almeno il 95% del metallo puroIl platino è un metallo molto duraturo, più robusto dell’oro. È anche un metallo più consistente. Non provoca allergie. È considerato un simbolo di prestigio ancora più dell’oro. Perfetto per le pelli chiareDeve essere pulito e lucidato dopo qualche anno, ma questa operazione rischia alla lunga di ridurre il peso dell’anello. È molto più costoso dell’oro bianco, che ha lo stesso aspetto

Recarlo, anello, oro bianco e diamanti della collezione Love Me

Recarlo, anello, oro bianco e diamanti della collezione Love Me

Anello in oro rosa con diamante. Prezzo: 499 franchi svizzeri

Raoul Beck , anello in oro rosa con diamante

Tiffany Harmony, anello solitaire

Tiffany Harmony, anello solitaire

Anello con chiodo piegato in oro. Prezzo: 2950 dollari

Anello con chiodo piegato in oro. Prezzo: 2950 dollari

Messika, anello della collezione Move in oro bianco e diamanti

Messika, anello della collezione Move in oro bianco e diamanti






Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*